Donare sangue
|

Donare sangue: come e dove a Roma e nel Lazio

Donare sangue: come e dove a Roma e nel Lazio. Requisiti e controindicazioni: tutte le informazioni

«Avis Comunale Roma invita tutti i donatori a recarsi presso il più vicino centro trasfusionale a donare il sangue in favore della popolazione del centro Italia colpita dal terremoto. Una autoemoteca dell’Avis è inoltre disponibile presso l’ospedale Vannini/CTO». Così sul proprio sito l’Associazione Volontari Italiani Sangue. Dopo il terremoto di questa notte si sono attivati tutti i centri per poter donare: non occorre raggiungere i luoghi colpiti dal sisma, come già comunicato la via Salaria va percorsa solo per necessità. Qui le istruzioni su come e dove donare sangue a Roma e nel Lazio

Policlinico Universitario – Umberto I
V.le Regina Elena n. 328 (festivi: Viale del Policlinico 155)
tutti i giorni, compresi i festivi, dalle ore 7,30 alle ore 12,00 compresa la domenica

tel. 0649976418

Ospedale Sandro Pertini

Via Monti Tiburtini 385
dal lunedì alla domenica dalle ore 8,00 alle ore 10,30

tel. 0641433301/1/2/3

Ospedale S. Camillo – Forlanini
Padiglione Antonini

Ingressi pedonali Circonvallazione Gianicolense n.87 e via B. Ramazzini.

tutti i giorni dalle ore 8,00 alle ore 11,30 compresa la domenica

tel. 06 587054 97 /98/99

Ospedale S. Giovanni – Addolorata
Via S.Stefano in Rotondo 5a – I piano
tutti i giorni dalle ore 8,30 alle 11,30 compresa la domenica

Policlinico A. Gemelli
L.go A. Gemelli 8 (Pineta Sacchetti)
dal lunedì al sabato dalle ore 8,00 alle ore 11,00

tel. 0630154514

Ospedale Fatebenefratelli – Villa S.Pietro
Via Cassia, 600
dal lunedì al sabato dalle ore 8,00 alle ore 11,30

tel. 0633260625

Policlinico Casilino (ex Villa Irma) Via Casilina 1040
dal lunedì al sabato dalle ore 8,00 alle ore 11,30

tel. 0623188394

Ospedale G.B. Grassi
Via Passeroni, 8 – Ostia Lido
tutti i giorni dalle ore 8,00 alle 11,00 compresa la domenica

tel. 0656482150

Ospedale S.Giovanni Evangelista Via Parrozzani 3 – Tivoli
tutti i giorni, compresi i festivi, dalle ore 8,00 alle ore 10,30

tel. 0677055730

Ospedale S. Spirito
Lungotevere in Sassia 1
tutti i giorni dalle ore 8,00 alle ore 11,00 compresa la domenica

tel. 0668357039

Ospedale S. Filippo Neri
Via Giovanni Martinotti, 20
tutti i giorni dalle ore 8,00 alle ore 12,00 compresa la domenica

tel. 0633062905

Ospedale S. Andrea Via di Grottarossa 1035/1039
dal lunedì al sabato dalle ore 8,00 alle 12,00

tel. 0633775889

Ospedale S. Eugenio P.le dell’Umanesimo, 10
Tutti i giorni, compresi i festivi, dalle 8:00 alle 11:30. Necessario un documento d’identità valido. Per i donatori è previsto il parcheggio interno.

tel. 0651001 (Centralino)

CHI PUÒ DONARE SANGUE

Ad Spem Onlus informa:

Possono donare sangue tutte le persone sane con età compresa tra i 18 e i 60 anni e di peso corporeo superiore a 50 Kg. Non occorre portare analisi del sangue perché quelle necessarie per utilizzare il sangue vengono fatte al momento della donazione; portare invece un documento valido di riconoscimento e la tessera sanitaria.

EVITARE DI VENIRE DIGIUNI: è permessa una leggera colazione a base di carboidrati cioè caffè, te, succhi di frutta, spremute, fette biscottate, marmellata, miele. Chi dona il pomeriggio non deve assolutamente saltare il pasto ma mangiare con moderazione evitando grassi, latticini, alcol o cibi pesanti.

Una donazione di sangue intero dura in media 10 minuti, da 30 a 60 minuti per una donazione in aferesi (donazione di singoli emocomponenti). Un medico o un infermiere professionale effettua il prelievo dal donatore disteso su di una poltrona. Dopo un’accurata disinfezione della cute, viene inserito l’ago in una vena e il sangue viene fatto scendere dal donatore alla sacca di raccolta che è posizionata in basso rispetto al donatore.

È UNA PROCEDURA CONTROLLATA E SICURA: tutti gli aghi e i tubi del circuito del prelievo sono sterili e monouso cioè vengono utilizzati una sola volta. Non c’è rischio di contrarre alcuna malattia infettiva. Il sangue donato viene nuovamente generato dal corpo del donatore che recupera tutti i fluidi persi nella donazione nell’arco di 24 ore. La donazione può essere “occasionale” o “periodica”. Il donatore è periodico quando si reca per più di due volte presso una struttura trasfusionale per rinnovare l’atto della donazione.

RICORDIAMO INOLTRE CHE

L’intervallo minimo tra una donazione di sangue intero e l’altra è di 90 giorni.

La frequenza annua delle donazioni di sangue intero non deve essere superiore a:
• 4 VOLTE L’ANNO PER GLI UOMINI
• 2 VOLTE L’ANNO PER LE DONNE
(si ricorda che la donazione va effettuata lontana dal ciclo mestruale – almeno una settimana prima/dopo il ciclo).

Qui uno schema dell’Avis sulle sospensioni temporanee dalla donazione di sangue (terapie mediche, gravidanza, tatuaggi ecc.). Clicca la foto per una lettura migliore:

Donare sangue

Photocredit copertina Pagina Facebook FIDAS