virginia raggi assessori ombra
|

Come Virginia Raggi sta chiudendo le porte a Roma 2024

Le Olimpiadi a Roma sono a un binario morto. E il Campidoglio guidato da Virginia Raggi farà e sta già facendo di tutto per non esser presente ai giochi di Rio. Lo spiega Mauro Favale su Repubblica:

“MUTATI indirizzi politici”. C’è scritto proprio così, nero su bianco, sulla lettera di una decina di righe, firmata ieri da Virginia Raggi, con la quale la sindaca revoca all’architetto Massimo Mengoni, dipendente di Risorse per Roma, l’incarico di recarsi a Rio de Janeiro in occasione dei Giochi del Brasile per promuovere la candidatura di Roma.
È il primo atto formale che preannuncia il disimpegno del Campidoglio nei confronti della corsa alle Olimpiadi del 2024. Una lettera girata agli uffici del Comune che traduce ciò che la Raggi va dicendo da mesi. E cioè che i Giochi non sono una priorità per la capitale. Ieri proprio la sindaca ha spiegato che “al momento credo che Roma abbia necessità che tutti i dipendenti siano qui e si dedichino a questa città che è stata abbandonata da tempo”. E poco importa se il viaggio dell’architetto Mengoni (autorizzato dal commissario Francesco Paolo Tronca lo scorso aprile) sarebbe stato interamente a carico del Cio, il comitato olimpico.


LEGGI ANCHE > Roma 2024: i 5 stelle bocciano il progetto di Malagò (e non vanno a Rio)

ROMA 2024: IL NO DELLA GIUNTA PRIMA DI FERRAGOSTO?

Secondo quanto riporta Repubblica la delibera della giunta per annullare la candidatura potrebbe arrivare prima di ferragosto. Il tutto nonostante i vip nominati in questi giorni ambasciatori per le Olimpiadi 2024: da Roberto Benigni a Monica Bellucci, da Giorgio Armani a Ennio Morricone, da Laura Pausini agli imprenditori Guido Barilla, Giovanni Ferrero, Marco Tronchetti Provera.
La settimana prossima dovrebbe esserci un nuovo incontro col Campidoglio. Secondo quanto riporta il quotidiano potrebbe esser quella l’occasione per chiudere i Giochi. Quelli veri.

SEGUI > SPECIALE OLIMPIADI 2016

ROMA 2024: FRONGIA SMENTISCE “NESSUNA DELIBERA DI ANNULLAMENTO”

Al momento il Campidoglio non dirà esplicitamente no alla candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024. A smentire le voci di questi giorni è il vicesindaco e assessore allo Sport Daniele Frongia: «E’ falsa la notizia che stiamo lavorando ad una delibera sulle Olimpiadi».

(in copertina foto © Raffaele Verderese via ZUMA Wire)