Mai più senza: la lapide hi-tech

Al via ‘Tanexpo’, l’esposizione internazionale di arte funeraria e cimiteriale. Per essere davvero defunti fashion Dalla cornice digitale da lapide...

Al via ‘Tanexpo’, l’esposizione internazionale di arte funeraria e cimiteriale. Per essere davvero defunti fashion

Dalla cornice digitale da lapide con video del defunto al carro funebre piu’ lussuoso al mondo, dalle foto sculture in cristallo del caro estinto alle urne cinerarie eco-friendly, dal cortometraggio ambientato nelle imprese funebri fino al ‘lookologo del trapassato’, un consulente che si occupa dell’abbigliamento e dell’immagine del congiunto ‘alla sua ultima presentazione in pubblico’. Sono alcune delle novita’ che saranno presentate a ‘Tanexpo’, l’esposizione internazionale di arte funeraria e cimiteriale, in programma dal 23 al 25 marzo alla Fiera di Bologna, dove sono attesi 200 espositori del settore e circa 16mila visitatori.

LEGGI ANCHE:

Mai più senza! Il letto a forma di nido
Mai più senza: lo “spremi-e-succhia”
Mai più senza: le ciabatte che si scaldano nel microonde

LA CORNICE – Tante, dunque, le aziende alla ricerca di accessori sempre piu’ originali e innovativi da proporre sul ‘mercato’ di un settore che conta su un giro d’affari complessivo di 2.500 milioni di euro l’anno. Fra gli stand di Tanaexpo, ben 23mila metri quadri di esposizione, molte le innovazione tecnologiche, come ‘eMemories’ (quale nome piu’ adatto?) per la cornice digitale ad uso cimiteriale. “Una digital photo frame – spiega l’azienda produttrice – corredata da un vaso e da un lumino che viene posto sulla lapide con diverse possibilita’ di personalizzazione. Il terminale video con schermo Lcd da 8 pollici puo’, infatti, contenere al proprio interno un video in cui scorrono immagini fotografiche del defunto a comporre un album”.

LE TELECONDOGLIANZE – Non solo: la stessa azienda sta pensando a possibili sviluppi del progetto: la teleassistenza, il cimitero virtuale, gli sms di telecondoglianze. ‘In altre parole: un monitoraggio continuo dell’impianto che renda veloce ed efficiente un sistema di intervento in caso di guasti o di rotture; un portale web con la presentazione del caro estinto riprodotta sul cimitero di eMemories; un servizio di inoltro sms o e-mail per l’invio di messaggi di condoglianze che possano essere visualizzati sulla pagina web dedicata al defunto’.

IL VANO FERETRO – Tanexpo 2012 segnera’ il ‘debutto’ dell’autofunebre piu’ lussuosa al mondo. “Realizzata su meccanica Rolls-Royce, la vettura – spiega la casa automobilistica produttrice – emula e si ispira ai ‘miti del lusso’. Anche nella interni del ‘vano feretro’ vi e’ un pizzico di ‘sangue blu’, frazie al materiale pregiato e arricchito da personalizzazioni che garantiscono un notevole impatto visivo”. E anche l’illuminazione e’ all’altezza, grazie al “riflesso di luci a Led ad alta luminescenza”.

NEL VUOTO - “Parlano da sole le foto sculture in cristallo e le foto incisioni su pendenti in acciaio inox che permettono di imprimere l’immagine della persona cara su materiali non convenzionali per creare un ricordo prezioso da poter tenere sempre al proprio fianco”, spiegano i produttori di questi ‘oggetti del ricordo’. “Basta una fototessera del congiunto e attraverso una accurata elaborazione tridimensionale e sofisticate tecnologie laser, la fotografia viene riprodotta con un’altissima qualita’ all’interno di un blocco di cristallo, lavorato interamente a mano, per ottenere lo straordinario effetto di una immagine sospesa nel vuoto”. Da notare che “e’ possibile anche incidere anche frasi e fino a due volti sui modelli medio e grande”.

ECO-FRIENDLY - Anche ‘il trapasso’ diventa eco-friendly: un’azienda britannica espone a Tanexpo tutti i prodotti naturali ‘amici dell’ambiente’ per la funeraria. Fra questi: un’ampia gamma di urne biodegradabili per la sepoltura e per i riti di dispersione in terra e in mare. In quest’ultimo caso, l’azienda ha studiato “un prodotto progettati per fluttuare per qualche istante sull’acqua prima di immergersi nelle profondita’ del mare, dotato anche di un’apertura sul coperchio in cui possono essere collocati messaggi speciali per i propri cari. Una volta deposta in mare, l’urna si degrada naturalmente in pochi giorni”.

IL LOOK! - Se “e’ importante curare la propria immagine da vivi, altrettanto valore va dato a quella del defunto in occasione della sua ultima presentazione in pubblico” che “rimarra’ impressa per sempre nel cuore di familiari e amici”. E’ questa la filosofia di un’azienda che propone “una figura specializzata nella scelta del look per il funerale”. Perche’ -spiegano – “non sempre i i parenti hanno la sensibilita’ o il tempo necessari per riuscire a prendere una decisione che rispecchi davvero l’immagine del defunto”.

E LO STILE - L’esperto sapra’ consigliare un abbigliamento e un’accessoristica “che rispecchi al meglio lo stile di chi ci ha lasciati e non puo’ piu’ esprimersi direttamente. Un servizio – sottolinea l’azienda – dedicato ai clienti piu’ esigenti che desiderano per i propri cari una uscita in grande stile, curata nei minimi dettagli”. Ampia, poi, la gamma delle placche artistiche per lapidi: dalle forme piu’ classiche a quelle piu’ moderne, a cuore, a nuvola o a sole, fino alle miniature e ai mosaici per creare con ‘piccoli formati grandi lavori’. E per tutti i gusti: in porcellana bianca o realizzabili con diversi tipi di marmorizzazione.

STAND BY ME - E ancora: tra gli eventi speciali la presentazione di un cortometraggio ambientato nel mondo delle imprese funebri (‘Stand by me’ di Giuseppe Marco Albano), mentre tra i padiglioni non mancheranno installazioni artistiche e ambientazioni visive dedicate al misterioso e affascinante tema dell’anima e della vita dopo la morte. Fra le iniziative in citta’, il consueto appuntamento con ‘I fiori del silenzio’ al Cimitero della Certosa, dove le piu’ significative sepolture saranno impreziosite da decorazioni floreali realizzate da esperti visual designer. E, per la prima volta, un evento dedicato all’opinione pubblica: il convegno su “lutto tra informazione, arte e discussione”.

LA SCUOLA – Altra novita’ di questa edizione 2012: la Scuola superiore di formazione per la funeraria che propone un ‘insegnamento’ all’avanguardia su diversi argomenti, tutti indispensabili per una maggiore e migliore qualificazione delle professioni funerarie e cimiteriali. Oltre alle tradizionali ‘pillole di formazione’ sulla ‘Tanatoestetica’ e sulla Cerimonia Funebre, a Tanexpo 2012 la Scuola proporra’ un corso sulla decorazione floreale funeraria, per apprendere le piu’ moderne ed evolute concezioni sulla decorazione e sperimentarsi direttamente nella realizzazione di manufatti ad hoc. (ADNKRONOS)