Luigi Di Maio
|

Luigi Di Maio: «Io a pranzo con la Trilaterale? Ma no, c’erano tanti esperti…» / VIDEO

«Non c’era la Commissione Trilaterale. L’Ispi è un istituto che si occupa di studi di politica internazionale, e lì c’erano tante persone. Se è per questo io partecipo pure alle capigruppo con Brunetta e con Lupi, ma non mi preoccupo perchè sono ben cosciente della linea politica che porta avanti il Movimento 5 Stelle». È il chiarimento di Luigi Di Maio sulla sua partecipazione ad un pranzo (a Milano, presso l’Istituto studi per la politica internazionale) al fianco del professor Carlo Secchi, già presidente della Bocconi e presidente del ramo italiano della Commissione Trilaterale, gruppo di studio nato nel 1973 per iniziativa di David Rockefeller.

DI MAIO CHIARISCE SUL PRANZO CON IL PRESIDENTE DELLA TRILATERALE

La Trilateral Commission è sempre stata aspramente criticata dal Movimento 5 Stelle. L’esponente Roberto Fico sul blog di Beppe Grillo una settimana fa ha descritto il gruppo come una di quelle organizzazioni «delle élite economiche» che si fondano su un «pensiero antidemocratico». Stefano Feltri sul Fatto Quotidiano ha poi riportato la notizia dell’incontro del presidente della Trilaterale italiana con Di Maio, lo scorso 22 aprile. «Nel pranzo all’Ispi – ha affermato il vicepresidente della Camera a Napoli, a margine di un’iniziativa elettorale in sostegno del candidato sindaco M5S Matteo Brambilla – ho parlato di politica estera. Quello fa parte di tanti altri incontri che faccio con istituti ed enti che si occupano di cultura o di politica internazionale. Penso che sia un buon modo per raccontare la nostra politica, che è pubblica».

 

Luigi Di Maio: «Io a pranzo con la Trilaterale? No, c’erano tanti esperti. Ho esposto la politica estera del Movimento 5 Stelle» / VIDEO

 

(Video e immagini di: Giornalettismo)