Roberta Ragusa
|

Chi l’ha visto e il “millantatore” sul corpo di Roberta Ragusa

La segnalazione sulla possibile presenza del corpo di Roberto Ragusa sepolto vicino alla stazione, in un bosco? Le indicazioni, contenute in una lettera anonima di cui aveva parlato il Corriere della Sera, è opera di un millantatore, Luigi Muro, secondo quanto ha dichiarato a Chi l’ha visto? la giornalista e conduttrice Federica Sciarelli.

ROBERTA RAGUSA,  IL MILLANTATORE SVELATO DA “CHI L’HA VISTO?”

Il Corriere della Sera aveva ipotizzato una possibile svolta nel giallo di Roberta Ragusa, la donna di 44 anni scomparsa nella notte tra il 13 e 14 gennaio 2012 dalla casa in cui viveva con il marito Antonio Logli e i due figli, a Gello di San Giuliano Terme (Pisa). Il motivo era proprio la lettera, definitiva all’apparenza «ben informata».«Andate a vedere lì, nel boschetto. Troverete i resti di quella poveretta…». Sciarelli ha ricordato come si parlava di un file arrivato ai carabinieri del Nucleo operativo di Pisa, nel quale si indicava il punto esatto dove scavare, con tanto di foto: «In realtà questo file non sarebbe arrivato ai carabinieri. E chi ha mandato questa lettera sarebbe in realtà un millantatore», ha precisato Sciarelli. Non senza ricordare come lo stesso Luigi Muro avesse indicato alla stessa trasmissione Chi l’ha visto? come la ragazza fosse sepolta in un palazzo in stato di abbandono.

Roberta Ragusa

 

«Quest’uomo si dà un gran da fare, per questo vi diciamo il nome. Fateci sapere – ha spiegato rivolgendosi ai telespettatori – se ha contattato altri familiari di persone scomparse. Ha anche detto di avere dei documenti riservati sul caso Emanuela Orlandi». Ma non solo. Lo stesso boschetto indicato dall’uomo sarebbe stato già controllato dalle forze dell’ordine in passato. Secondo gli inquirenti il corpo di Roberto Ragusa non si trova perché sarebbe stato distrutto da Antonio Logli.

(Photocredit copertina: Rai3/Chi l’ha visto)