elezioni roma 2016
|

Elezioni Roma 2016, primarie Municipi: ecco i nomi dei candidati presidenti

Si è chiuso il termine per la presentazione delle candidature per le primarie Municipi del Partito Democratico: la corsa delle Elezioni 2016 per la Capitale si arricchisce delle consultazioni per i minisindaci nei municipi in cui manca il candidato uscente, o l’uscente abbia deciso di presentarsi al Consiglio Comunale, o comunque siano emerse valutazioni negative sulla precedente amministrazione. Il quadro è definito quasi ovunque, compreso, sembra, nel più litigioso e problematico dei municipi romani: il numero VI, quello delle Torri, dove il Partito Democratico da mesi è ai ferri corti con il presidente “ribelle” Marco Scipioni. Il dossier del territorio della cintura est romana, nonostante il termine per la presentazione dei nomi alle primarie sia spirato, è dovuto finire sul tavolo politico della coalizione.

ELEZIONI ROMA 2016 PRIMARIE MUNICIPIO ROMA VI DARIO NANNI FRANCO LA TORRE

In corsa solitaria fuori (e contro) le primarie del Pd, forse appoggiato da Ignazio Marino, ci dovrebbe essere Marco Scipioni, candidato “ribelle” scomunicato e intenzionato a correre di nuovo (anche se sul suo nome per ora manca la certezza); a fianco al suo, di nomi – all’impazzata – ne sono girati moltissimi. Si parlava della candidatura alle primarie di Svetlana Celli, ex consigliera comunale della Lista Civica per Marino, di Loris Scipioni, nipote dell’ex presidente che l’ha però disconosciuto («Ha fatto tutto da solo», ha detto Scipioni) e di Marco Argenti, già consigliere municipale della Civica per Marino che ha presentato al Pd Roma cinquecento firme per chiedere le primarie aperte: via degli Scialoja ha deciso per l’estromissione sia di Loris Scipioni che di Marco Argenti. Il nome più accreditato – «candidato unico, è un golpe», ha tuonato il presidente uscente – a questo punto rimane quello di Dario Nanni, ex consigliere comunale del Partito Democratico: «Nanni non ha consegnato le firme per le primarie», spiegano fonti qualificate del Pd Roma dalla sede del comitato delle primarie Roma 2016:  «Vuole correre da candidato unitario». La situazione è ancora più complessa visto che Roberto Morassut ha proposto come candidato Franco La Torre, figlio di Pio, onorevole comunista ucciso dalla mafia in Sicilia.

VI Municipio, la proposta di Franco La Torre ci rida’ la dignita’ di appartenenti e orgogliosi di questo territorio,…

Pubblicato da Pina Cocci su Martedì 23 febbraio 2016

La riunione del tavolo di coalizione ha infine deliberato che le primarie si faranno anche sotto le Torri: Dario Nanni e Franco la Torre si misureranno ai gazebo.

ELEZIONI ROMA 2016 PRIMARIE MUNICIPIO II ANDREA ALEMANNI FRANCESCA DEL BELLO

Più definita la situazione negli altri territori. Al secondo municipio, Parioli, sono già partiti i confronti fra Andrea Alemanni, capogruppo Pd al Municipio e candidato a trazione renziana appoggiato da ampia parte del partito territoriale, e Francesca Del Bello, vicina ai Giovani Turchi romani e sul nome della quale si sta radunando una coalizione abbastanza composita (si è schierato per la segretaria del Pd San Lorenzo anche Orlando Corsetti, consigliere comunale certo distante ideologicamente da Matteo Orfini e le sue truppe col fez).

Sembra che il presidente uscente, Giuseppe Gerace, sarà candidato al comune di Roma nelle liste del Partito Democratico.

SEGUI LO SPECIALE: Elezioni Roma 2016

ELEZIONI ROMA 2016 PRIMARIE MUNICIPIO XIII MASSIMILIANO PASQUALINI DANILO AMELINA

All’Aurelio Valentino Mancinelli tenterà la corsa del Comune, al XII Municipio si prepara la corsa fra Massimiliano Pasqualini, assessore all’Urbanistica del minisindaco uscente, e una piccola «sorpresa»: quella di Danilo Amelina, già coordinatore delle liste civiche per Ignazio Marino sindaco e che però ha scarsamente condiviso, fin dall’assemblea di Parte Civile, la strada del sindaco chirurgo e il suo asse con Sinistra Italiana di Stefano Fassina.

 

In corsa anche due candidati minori: Fera e Di Ruvo, scrive Giovanna Vitale di Repubblica nella Cronaca di Roma.

ELEZIONI ROMA 2016 MUNICIPIO VIII ENZO FOSCHI ANDREA CATARCI

All’ottavo municipio, Garbatella, è pronto Enzo Foschi che ha presentato regolari firme al comitato organizzatore; l’ex consigliere regionale e capo della segreteria di Ignazio Marino in una assemblea al circolo Pd Ostiense lo scorso giovedì ha dichiarato la sua disponibilità a candidarsi, ponendo però come precondizione «il doversi confrontare» con Valeria Baglio, presidentessa del comitato per Roberto Morassut sindaco e altra grande papabile per il parlamentino dell’VIII Municipio; l’ex presidentessa dell’Assemblea Capitolina tornerà in comune e il tempo per presentare candidature alternative è esaurito e dunque Enzo Foschi sarà il candidato unitario del centrosinistra; se la dovrà vedere con Andrea Catarci, presidente uscente di Sinistra Italiana, che ha già confermato la sua ricandidatura.

ELEZIONI ROMA 2016 PRIMARIE MUNICIPIO VII MASSIMILIANO MASSIMILIANI VALERIA VITROTTI

Al Municipio VIII, Appio-Tuscolano, è attesa per oggi la presentazione ufficiale di Valeria Vitrotti, consigliera municipale vicina ai Giovani Turchi di Matteo Orfini, che si contenderà la candidatura con Massimiliano Massimiliani, per due mandati consigliere provinciale prima dei Ds poi del Partito Democratico e candidato alle ultime elezioni regionali a sostegno di Nicola Zingaretti.

Correrà anche, per i Verdi, Calceraro, informa ancora Repubblica.

Copertina: Franco Moscatello / Flickr