striscia la notizia 2015-16 maria de filippi
|

Striscia la Notizia, Antonio Ricci parla di Fabio e Mingo: «Un episodio che ci ha tormentato»

«Quello di Fabio e Mingo è un episodio doloroso e inspiegabile. È questo che ci ha tormentato di più: il fatto che ci siano stati dei comportamenti illogici, non razionali. Non sappiamo perché sia successo, a questo perché non c’è risposta e penso che non ci sarà». Alla vigilia della nuova stagione di Striscia la Notizia, Antonio Ricci è tornato sulla questione dei due inviati pugliesi, sospesi la scorsa primavera per lo “scandalo” dei servizi falsi: Fabio e Mingo, due volti storici di Striscia, avrebbero confezionato alcuni servizi raccontando casi completamente inventati: tra questi c’erano quello di un sedicente avvocato e di una falsa guaritrice che, in realtà, non sarebbero mai esistiti. A qualche mese di distanza, Ricci non sembra essere in grado di spiegare cosa sia successo in realtà: «A volte le persone hanno comportamenti irrazionali – ha continuato Ricci – Ma il nostro pubblico ha apprezzato il fatto che abbiamo deciso di denunciare l’accaduto invece che insabbiarlo. Ma non è stata una decisione presa a cuor leggero».

 

striscia la notizia 2015-16 maria de filippi

«COLOGNO PORTA SFIGA»

Non soltanto di Fabio e Mingo Antonio Ricci ha parlato nella lunga conferenza stampa di questa mattina, che si è tenuta nel nuovo studio di Cologno Monzese: durante la pausa estiva, infatti, il tg satirico di Canale 5 ha traslocato dal suo storico studio di Milano 2 al quartier generale di Mediaset in Viale Europa. Un cambiamento che non sembra essere stato particolarmente gradito da Ricci, che ha esordito dicendo di essere intenzionato a «impiantare il califfato di Striscia nella terribile Cologno» e di voler «portare una nota di colore e una nota di divertimento in un luogo che porta sfiga».

ANTONIO RICCI PRONTO PER LA NUOVA STAGIONE DI STRISCIA

Il “papà” di Striscia la tocca piano: «A Cologno il monossido di carbonio della tangenziale si fonde con il grigio di Mediaset, qui dentro si sentono urlare gli spettri dei programmi abortiti e morti. Ma noi – prosegue Ricci – Siamo qui, belli combattivi. Siamo qualcosa di vivo o, comunque, qualcosa di molto forte da uccidere». Poi scherza: «Qui c’è di tutto, anche il vilipendio di animali» – dice, riferendosi al grosso tapiro che campeggia fuori dallo studio. E poi, sempre con tono quasi leggero, sgancia un’altra bomba: «A Milano 2 eravamo tagliati fuori, qui invece sentiamo tanti spetteguless: come la storia che siamo usciti dalla piattaforma Sky: c’è chi dice che è una cagata pazzesca, c’è chi dice che è un disegno, perché se Bolloré vuole davvero comprare Mediaset, prima bisognava fare pulizia» – dice, alludendo all’imprenditore francese che avrebbe messo gli occhi sulle tv del Biscione. «Ma – conclude Ricci – Si tratta di meri e assurdi pettegolezzi che verificheremo».

MARIA DE FILIPPI (CON L’ALLUCE ROTTO) ACCANTO A MICHELLE HUNZIKER

Tra le tante novità di questa edizione di Striscia la Notizia, la ventottesima, che partirà lunedì 21 settembre alle 20.45 su Canale 5, non c’è solo una nuova sigla e un nuovo sottotitolo (La voce dell’invadenza) ma anche una nuova coppia che inaugurerà le prime due puntate: Michelle Hunziker e Maria De Filippi. La signora di Amici e Uomini e Donne, purtroppo, non era presente fisicamente nello studio di Striscia: si è ovviato con un collegamento video, anche a causa di un infortunio all’alluce subito dalla De Filippi che, tra le risatine, non si è imbarazzata a sollevare il piede oltre la scrivania, levarsi il calzino e mostrare a favore di telecamere il povero alluce quasi fratturato. Della sua avventura a Striscia Maria dice: «Sono molto contenta di essere con voi lunedì e martedì e di lavorare con Michelle. Non sono molto brava a fare i programmi che non sono miei, ma metterò tutta me stessa e mi affido ad Antonio e alla sua quadra». A questo punto arriva la rassicurazione di Ricci: faremo in modo che il tuo alluce non debba risentirne. Possiamo fare cose che a confronto i funerali di Casamonica saranno una bazzecola».

 

striscia la notizia 2015-16 maria de filippi
Giornalettismo

STRISCIA LA NOTIZIA, LE COPPIE E LE NOVITÀ

Per la prima settimana, subito dopo la De Filippi che condurrà le puntate del 20 e 21 settembre, accanto a Michelle si alterneranno Gerry Scotti (23 e 24 settembre) e Mara Venier (25 e 26 settembre). Dal 28 settembre ci sarà un altro grande ospite inatteso: Christian De Sica, per un mese al timone del Tg satirico di Antonio Ricci insieme a Michelle. Altra importante novità di quest’anno è che la squadra di Striscia la Notizia si arricchisce di cinque nuovi inviati, selezionati tra coloro che hanno inviato al programma i loro servizi dimostrativi: Eugenio il Genio (Giancarlo Macorano), Pinuccio (Alessio Giannone), Rajae Bezzaz, Chiara Squaglia e Riccardo Trombetta.

STRISCIA LA NOTIZIA: BALLANTINI SARÀ ANGELA MERKEL

Confermati anche tutti gli inviati storici della trasmissione, con il multiforme Dario Ballantini nei panni di nuovi esilaranti personaggi (Ignazio Marino e Angela Merkel) Davide Rampello con la sua rubrica “Paesi, paesaggi…”, Jimmy Ghione in difesa dei consumatori, Valerio Staffelli, tapiroforo ufficiale di Striscia dal 1996, Giampaolo Fabrizio con le sue incursioni tra i parlamentari nei panni di Bruno Vespa, Cristiano Militello e la sua rubrica “Striscia lo striscione”, il dandy veneto Moreno Morello, sempre a caccia di truffe e raggiri, l’inviato in terra sarda Cristian Cocco, la prima donna inviata di Striscia, Stefania Petyx, con l’inconfondibile impermeabile giallo e il suo inseparabile bassotto, lo “sturaingiustizie” Capitan Ventosa, l’inviato fratello degli animali Edoardo Stoppa, 100% Brumotti, a caccia di sprechi e incompiute in sella alla sua bici, Antonio Casanova, l’illusionista che sorprende il pubblico con le sue magie, Max Laudadio, sempre pronto a smascherare raggiri, Charlie Gnocchi, nei panni di Mister Neuro, contro le mani bucate della politica, Luca Abete, inviato in Campania fra “Terra dei Fuochi” e finti guaritori, il Beppe Grillo di Sergio Friscia, la rubrica di Cristina Gabetti, Luca Galtieri e infine la simpatica Peppia Pig di Valeria Graci.

LE VELINE

E poi ci saranno anche Ludovica Frasca e Irene Cioni, Veline confermatissime per il terzo anno consecutivo: la mora Ludovica e la bionda Irene non sono per niente preoccupate dalle novità che arriveranno quest’anno e, non senza qualche scongiuro, sono contente di inaugurare il nuovo studio di Striscia in barba alla “tirata” di Antonio Ricci.
Striscia la Notizia, le Veline: «Maria De Filippi? Abbiamo molto da imparare da lei» [VIDEO]

E MASTERCHEF? E AFFARI TUOI?

E non manca nemmeno un accenno alle due più grandi “crociate” che Striscia ha portato avanti nel corso della scorsa stagione. Il quotidiano duello con Affari Tuoi e la “spoilerata” sul vincitore di Masterchef che ha sollevato una polemica di dimensioni epiche. Sulla battaglia con il programma di Insinna Ricci minimizza: «È una cosa fatta per movimentare i social, in realtà non c’è nessuna gara perché abbiamo pubblici diversi. Ma Affari Tuoi è un programma diseducativo perché insegna che senza saper fare nulla tu puoi aprire un pacco e trovarci cinquecentomila euro. E lo manda in onda il servizio pubblico. Ed è qui, invece, che Striscia diventa il vero servizio pubblico». Ricci è altrettanto caustico anche su Masterchef: «Quelli non sono dilettanti, li vedi da come tagliano. Masterchef è un format e deve vincere lo spettacolo. Comunque Cracco è una persona totalmente diversa da come appare lì. È una persona estremamente intelligente, che all’estero ci invidiano tutti. È un amico e andiamo sempre a mangiare da lui. Ma questo non ci impedisce di andare a rompergli le palle».

 

LEGGI ANCHE: Fabio e Mingo, licenziati da Striscia La Notizia, convocano una conferenza stampa

 

(Photocredit copertina: ANSA – MATTEO BAZZI)