|

Proto e la sua Baby Business School: un annuncio sul Corriere che fa ridere twitter

Corriere della Sera di oggi, pagina 23, informazione pubblicitaria. In rosso “Proto Baby Business School”, sotto “La prima scuola al mondo di marketing e management per ragazzi dai 12 ai 18 anni”. Il gruppo con a capo Alessandro Proto, finanziere arrestato nel 2013 con l’accusa di aver manipolato il mercato azionario e finito ai domiciliari dopo aver patteggiato una condanna a 3 anni e 10 mesi (più multa della Consob), apre così le porte delle sue aziende a “bambini e ragazzi che vogliono iniziare ad apprendere le nozioni base del mondo della finanza e dell’economia”.

LEGGI ANCHE > BARBARA SPINELLI SI TIENE IL SEGGIO E GUARDA A LANDINI

Ancor prima di finire le scuole dell’obbligo. Il testo dell’annuncio a pagamento prosegue spiegando gli obiettivi della school: “Si prefigge come scopo quello di insegnare ai ragazzi, fin da piccoli, cosa è il business a livello globale”. Ma chissà quanto costerà, vi starete chiedendo. Nessun problema: “Il costo varia in base al reddito della famiglia del ragazzo. Se il reddito è inferiore ai 12.000 euro l’anno, il corso è gratuito”. Inutile dire che sull’iniziativa si sia subito aperta la discussione.

LEGGI ANCHE > SEVIZIÒ UN RAGAZZO, DODICI ANNI DI CARCERE

In particolar modo su Twitter, luogo in cui il gruppo Proto venne già fatto oggetto di critiche nel corso del Festival Internazionale del Giornalismo quando un annuncio a pagamento – un altro – si augurava un attentato dell’Isis ai danni dei giornalisti presenti a Perugia.