Ecco perché i tuoi amici ti hanno cancellato da Facebook

Se è successo, probabilmente è perché sei un maleducato Una ricerca della divisione social network della Nielsen Company, una delle...

Se è successo, probabilmente è perché sei un maleducato

Una ricerca della divisione social network della Nielsen Company, una delle più grandi ed importanti società di marketing e ricerca pubblicitaria al mondo, con sede a New York, ha messo sotto la lente di ingrandimento il funzionamento delle nostre relazioni su Facebook. Perché aggiungiamo un amico? Perché scegliamo di rimuoverlo dalla nostra lista? La risposta potrebbe non sorprendere, in effetti è abbastanza naturale: sulla rete le relazioni funzionano esattamente come nella vita reale. Per cui, tendiamo ad aggiungere le persone che già conosciamo, o con cui abbiamo un collegamento indiretto; rimuoviamo invece le persone che ci danno fastidio o che con noi si comportano male.

I NOSTRI AMICI – Ecco le statistiche.

Soprattutto le donne, come vediamo, aggiungono persone che già conoscono; in generale gli uomini invece tendono ad aggiungere anche persone conosciute da amici, quindi con un collegamento di secondo livello. A minori percentuali si fermano “l’attrazione fisica” piuttosto che le necessità degli affari. Il motivo per cui buttiamo fuori le persone dalle nostre reti sono invece più articolati. Innanzitutto diamo il benservito a chi ci da fastidio, postando “commenti offensivi” sulle nostre pagine; abbiamo poi magari accettato qualcuno che “non conoscevamo bene” e quando ce ne accorgiamo decidiamo di lasciarlo stare. Ci sono poi quelli che cercano di “venderci qualcosa”, e anch’essi hanno vita breve. A scendere tutti gli altri fenomeni della vita quotidiana: ci sono ex relazioni che si rompono, e così l’amicizia Facebook. Magari ci sono quelli che ci criticano politicamente e noi li espelliamo; poi ci sono quelli che non ci contattano mai, e ci iniziamo a chiedere perché mai dovremmo tenerli con noi.

A COSA CI SERVE? – Per cosa usiamo i social network?

Prevalentemente per mantenere contatti familiari o mantenere vecchie amicizie, magari rintracciate proprio grazie al social network; vanno bene anche gli amici nuovi. Usiamo i social network per divertirci, per giocare, per cercare aiuto riguardo quel mobile che proprio non si monta  e vedere se gli utenti dell’ultimo portatile lo hanno trovato un buon acquisto. Molto meno importante la percentuale di persone che usano i mezzi social per cercare lavoro.