Orfini
|

“A Ostia c’è Mafia Capitale”. Andrea Tassone si dimette da Presidente del X Municipio

“A Ostia c’è Mafia Capitale“, dice Matteo Orfini, commissario del Partito Democratico Roma e presidente nazionale del Pd: la criminalità organizzata imperversa nel litorale. Il minisindaco del X Municipio, Andrea Tassone, ha presentato oggi le sue dimissioni dopo che nei giorni scorsi l’avevano abbandonato quattro assessori, sempre del Partito Democratico. Il presidente del municipio di Roma Ovest ha ora 20 giorni di tempo per ritirare la sua decisione.

Andrea Tassone, presidente del X Municipio
Andrea Tassone, presidente del X Municipio

“A OSTIA C’E MAFIA CAPITALE”

E’ sufficientemente probabile che il X Municipio non andrà a nuove elezioni. Ma oggi a Largo del Nazareno Tassone, Orfini e Stefano Esposito, commissario del Pd Ostia, hanno detto chiaramente che serve un cambio di passo, come riposta il Messaggero.

Le richieste avanzate oggi e che potrebbero far cambiare idea all’amministrazione municipale sono, prima di tutto la nomina di un commissario per il litorale che possa affiancare il minisindaco e la rotazione dei ruoli apicali. «Ci vuole un salto di qualità – ha spiegato il presidente del Pd Matteo Orfini – bisogna fare di più e meglio. Il sindaco è al corrente di quello che stiamo facendo e nel pomeriggio ci farà sapere».

La risposta dall’ufficio del sindaco Ignazio Marino non si è fatta attendere.

Noi non possiamo e non vogliamo in alcun modo consegnare Ostia alla mafia: ho immediatamente convocato il presidente Tassone perché è nostro dovere tutelare prima di tutto la vita degli abitanti di Ostia. Il presidente ha parlato espressamente di rimettere la delega sul litorale a Roma Capitale. È una sfida che accettiamo e rilanciamo: sono convinto che questa delega debba essere affidata all’assessore alla legalità Alfonso Sabella. In più, riaffermo il mio impegno per mettere in atto tutte le decisioni già assunte da questa giunta, tra mille resistenze, riguardo alla rotazione dei dirigenti in tutti i ruoli di quel Municipio, compreso quello dei vigili urbani.

Fino a decisione definitiva di Tassone, i suoi poteri saranno esercitati dal Sindaco e il consiglio Municipale sarà surrogato dall’Assemblea Capitolina. Secondo il Messaggero, comunque, è questione di giorni prima di vedere nuovi sviluppi nell’indagine di Mafia Capitale: “Al Nazareno c’è chi attende per la prossima settimana la seconda parte dell’inchiesta Mafia Capitale: nuovi arresti e indagati che, mormorano i dem più smaliziati, potrebbero investire anche il municipio di Ostia.