|

Papa Francesco: «Il mio pontificato sarà breve»

Intervistato dalla televisione messicana Televisa nel secondo anniversario della sua elezione al soglio petrino, Papa Francesco ha pronunciato una dichiarazione piuttosto forte circa la durata del suo mandato come Pontefice: 

Ho la sensazione che il mio pontificato sarà breve. Quattro o cinque anni. Non lo so, o due, tre. Ben due sono passati da allora. È come un piccolo vago sentimento.

«UNA SENSAZIONE» –

Il Santo Padre ha ammesso che si tratta di «una sensazione», facendo intendere che potrebbe anche sbagliarsi. Era il 13 marzo 2013 quando Bergoglio veniva eletto Papa, succedendo a Benedetto XVI che aveva abdicato circa un mese prima. In tutto il mondo cristiano oggi si celebra il secondo anniversario dell’elezione di Francesco. Tuttavia, il pontefice argentino ha anche aggiunto che “rigetta l’idea di dare le dimissioni per età o di seguire l’esempio di Benedetto XVI, che due anni fa con un gesto clamoroso decise di ritirarsi dal soglio pontificio”. L’intervista del Papa è stata riportata dalla Radio Vaticana. 

CAMBIARE LA CURIA –

Secondo il Pontefice la Curia vaticana è davvero “l’ultima corte d’Europa”

E poi il lavoro di riforma della Curia, non tanto la forma di quella che definisce l’ultima corte d’Europa, ma la sostanza. Ogni cambiamento inizia dal cuore – spiega il Papa – e comporta una conversione nel modo di vivere. Una conversione che coinvolge la stessa figura del Pontefice e che è alla base dei fuori protocollo che tanto entusiasmano il popolo di Dio.

Jorge Mario Bergoglio afferma che il Vaticano è malato di clericalismo, che è quell’atteggiamento che “allontana i laici” dalla chiesa. “Non mi dispiace essere Papa. Una cosa che mi piacerebbe fare è uscire un giorno senza che nessuno mi riconosca, entrare in una pizzeria e mangiarmi una pizza”, ha detto Francesco.

(Photocredit copertina: Franco Origlia/Getty Images News)