“Chi non fa sesso deve risarcire il coniuge”

In Francia non adempiere ai doveri coniugali può costare caro Non fare mai sesso con la propria moglie può costare...

In Francia non adempiere ai doveri coniugali può costare caro

Non fare mai sesso con la propria moglie può costare caro. Una coppia francesce di Aix-en-Provence si è ritrovata davanti al giudice per la querela della moglie contro il proprio ex consorte a causa della mancanza di rapporti per molti anni. I giudici hanno dato ragione alla donna, assegnandole un risarcimento di 10 mila euro.

I DOVERI CONIUGALI – La Corte di Nizza ha stabilito che il marito dovrà risarcire la sua ex moglie proprio perché l’ha danneggiata non ottemperando alle sue legittime aspettative sessuali. I magistrati transalpini si sono basati sull’articolo 1832 del codice civile francese, che prevede che qualsiasi persona che reca danno o pregiudizio ad un’altra deve riparare quanto fatto. “L’assenza di relazioni sessuali per più anni ha contribuito alla rovina dei rapporti tra i coniugi”. Le aspettative della donna erano legittime “in quanto i rapporti sessuali sono notoriamente l’espressione dell’affettività che si prova in modo reciproco, tanto che fanno parte dei doveri di un matrimonio”. La causa segue la sentenza di divorzio, che ha separato la coppia sposatisi nel lontano 1986. Dopo pochi anni di unione la moglie ha ricevuto solo gelo dal marito, ogni volta che provava ad avvicinarsi per avere un rapporto intimo.

LA STANCHEZZA NON E’ UNA SCUSA – L’uomo che non praticava sesso si era giustificato in passato con la moglie, citando i suoi problemi di salute, e la sua perdurante stanchezza generata da massacranti orari di lavoro. Tutto ciò però non è bastato come motivo per giustificare la completa assenza di rapporti sessuali, e proprio la lettera scritta dall’uomo a suo moglie per spiegare la mancanza di attività a letto è servita come prova per la sua condanna. L’avvocato del coniuge sessualmente inattivo si è scagliato contro la sentenza, preannunciando ricorso, e chiedendosi se sarà introdotta anche una tabella per fissare i minimi contrattuali sessuali per le coppie.