|

Tripadvisor, recensioni false: come scoprirle

Tripadvisor e le recensioni, croce e delizia. Se da un lato infatti Tripadvisor ha avuto il merito di evitarci tante fregature in vacanza e al ristorante, dall’altro, a volte, le ha propiziate. Colpa delle recensioni false, un vero e proprio “mercato” che affligge da tempo il social network di viaggi, ma che non è così difficile da scoprire, perlomeno per non incappare in fregature.

LEGGI ANCHE > RECENSIONI FALSE DI TRIPADVISOR

TRIPADVISOR, PERCHE’ CI SONO LE RECENSIONI FALSE? – Nel tempo Tripadvisor.com e simili siti sono diventati molto importanti per il marketing di chi viene recensito, per svariati motivi. Avere un buon punteggio permette di essere alti in classifica, e questo è molto importante soprattutto nelle grandi città come Roma o Milano, dove i turisti si affidano sempre più a Tripadvisor per scegliere hotel e ristoranti. Ma avere una buona reputazione vale anche per le strutture delle piccole città. Quanti di voi, prima di sedersi al ristorante in un posto straniero, non hanno cercato su Tripadvisor o simili le recensioni?

TRIPADVISOR, I TIPI DI RECENSIONI FALSE – Le recensioni false che è possibile trovare su Tripadvisor.it sono di vario tipo. Ci sono ad esempio quelle scritte da elementi della struttura stessa, che sono mirate a incrementare il posizionamento della struttura sulla lista di Tripadvisor, o a “diluire” le recensioni negative. Ci sono poi quelle negative lasciate apposta dai concorrenti per penalizzare la struttura. E poi ci sono quelle dei clienti, che ormai spesso e volentieri “ricattano” i commercianti per avere sconti o plus, pena “una recensione negativa su Tripadvisor“. Che poi, puntualmente, arriva. Insomma, Tripadvisor può essere un campo minato, sui cui però è facilissimo orientarsi. Ecco qualche trucco, per essere un po’ più sicuri.

TRIPADVISOR, I TRUCCHI PER RICONOSCERE LE RECENSIONI FALSE – Qualche trucco per riconoscere i falsi su Tripadvisor è chiaro a chi per esperienza ormai ha capito come districarsi. Se anche voi non volete sorprese per le vacanze, la settimana bianca o un semplice pranzo domenicale fuori con i figli, occhio a questi particolari.

– Leggete sempre e comunque anche le recensioni negative, anche se sono poche

– per capire se le recensioni negative sono vere o veritiere, cercate nelle stesse degli elementi in comune: più persone lamentano qualcosa, più questa è veritiera. Vale anche per quelle positive ovviamente: se tanta gente vanta i supplì di un dato ristorante, beh probabilmente i suoi supplì sono buoni sul serio

– guardate sempre il “profilo” del recensore, per capire quante opinioni ha scritto, se sono tutte della stessa città o meno, come si comporta. Spesso infatti le recensioni false sono lasciate da utenti che all’attivo hanno solo una o due recensioni su Tripadvisor, fatte ad hoc

– Guardate sempre le foto della struttura, per capire se sono veritiere o “rubate” dal sito e da internet

– Consultate anche siti specializzati: se ad esempio siete alla ricerca di un ristorante abbastanza lussuoso, c’è Via Michelin, autorevole guida enogastronomica di strutture di lusso (insignite con le celebri stelle Michelin) e blog e siti specializzati come Gambero Rosso, altrettanto celebre portale sull’enogastronomia italiana celebre per le sue recensioni. E per gli hotel, lasciatevi guidare dai travel blogger (ma anche qui, senza “fidarsi” troppo!)

– Oltre a Tripadvisor, consultate altri simili servizi come Yelp, per vedere se la struttura ha la stessa “reputazione” anche altrove (spesso infatti si agisce solo su Tripadvisor, pensando sia l’unico servizio consultato dagli utenti)