Orson Welles, in uscita il suo ultimo film (che si credeva perduto)
|

Orson Welles, in uscita l’ultimo film (che si credeva perduto)

Orson Welles torna al cinema a 29 anni dalla sua morte, avvenuta il 10 ottobre 1985. Secondo quanto riportato da Examiner, nel maggio 2015 potrebbe arrivare nelle sale una pellicola inedita che si riteneva ormai persa. Parliamo dell’ultimo film di Welles, le cui riprese vennero interrotte per la morte del Maestro: «The Other Side of the Wind».

Orson Welles, in uscita il suo ultimo film (che si credeva perduto)
(Lapresse)

NELLE SALE IL 6 MAGGIO 2015? – L’arrivo nelle sale della pellicola dovrebbe coincidere con la conclusione di una battaglia legale tra numerosi attori legata alla pellicola. A conclusione di ciò, la Royal Road Entertainment si è aggiudicata i diritti per l’acquisto del girato e spera di riuscire a concludere il lavoro di preparazione in modo da far debuttare il film nelle sale il sei maggio 2015. La scelta del giorno non è casuale visto che coincide con il centenario della nascita del regista.

 

LEGGI ANCHE: Boulevard, l’ultimo film di Robin Williams che forse non vedremo al cinema

 

LA STORIA – Il film è composto da circa 1.100 bobine, custodite dalla figlia del regista, Beatrice Welles, fin dalla morte del padre nel 1985. I protagonisti sono John Huston e Oja Kodak. Il film, girato tra il 1969 ed il 1976, è conosciuto per il lavoro ossessivo perpetrato da Welles che scelse di finanziarlo da solo con il denaro che otteneva per i suoi cameo in programmi televisivi e serial. La storia parla di un artista dotato di talento che lavora fuori dalle convenzioni per realizzare il suo capolavoro. Una sorta di storia autobiografica, se vogliamo. Ora il pubblico potrà apprezzare l’ultimo lavoro di Welles. Ma c’è un rischio. Se si rivelasse un disastro? (Photocredit copertina Lapresse-AP Photo/Heritage Auctions)