|

Gli alunni che si scambiano le foto sexy della prof

Un’insegnante si dimentica lo smartphone in classe, e gli alunni si divertono con le sexy immagini salvate in memoria

Professoresse, attenzione al cellulare. Un’insegnante di Wernigerode, città del Bundesland Sachsen-Anhalt, si è dimenticata il proprio smartphone in classe, e gli studenti che l’hanno trovato hanno scoperto le sue foto sexy custodite nella memoria del telefonino. Gli adolescenti le hanno scaricate, iniziando a scambiarsele con altri amici. La professoressa è diventata così di gran lunga la persona più famosa, e chiacchierata, della piccola cittadina tedesca.

SCANDALO A SCUOLA – Un’insegnante di 56 anni custodiva sul proprio smartphone alcune fotografie che la ritraevano in pose erotiche, nuda o abbigliata di sola lingerie. La donna ha smarrito in classe il proprio telefono, così che gli studenti se ne sono impossessati, e dopo aver visto le foto, hanno iniziato a scambiarle via MMS e farle vedere ad amici e compagni di classe. La professoressa ha scoperto la storia, dopo che tutti parlavano delle sue foto sexy nei corridoi e davanti alla macchinette del caffè, e ha deciso di querelare i genitori degli studenti, tutti minorenni di età compresa tra i 12 e i 16 anni.

LA PROCURA NON SI MUOVE – La causa intentata contro i genitori chiedeva un cospicuo risarcimento danni per l’infrazione della privacy subita, ma la professoressa non avrà diritto ad alcuna ricompensa. La procura ha sospeso il procedimento, perché i responsabili erano tutti troppo giovani, ed era difficile individuare un vero colpevole. Le mamme dei ragazzi con le immagini sui loro cellulari si erano già rivoltate, ed avevano mobilitato una piccola campagna stampa contro la richiesta, per loro assurda. Interrogata da alcuni giornali l’insegnante si è negata alle domande della stampa, ed ora il dicastero regionale dell’istruzione pensa ad un suo trasferimento in un altro istituto,dove gli alunni non hanno visto le sue foto sexy.