|

La mezza-bufala dell’uomo più vecchio del mondo

Nei giorni scorsi molti quotidiani hanno pubblicato la notizia dell’uomo più vecchio del mondo, un signore che avrebbe 179 anni e che sarebbe nato nel 1835. Bufale un tanto al chilo però ha voluto vederci chiaro in questa storia e come prima cosa ha notato che gli articoli pubblicati erano «l’uno fotocopia dell’altro».

Sostiene di essere nato nel 1835 e di avere quindi avere 179 anni. Se fosse vero, Mahashta Murasi, un calzolaio di Varanasi, nel nord dell’India, sarebbe non solo l’uomo più anziano del mondo ma anche il più longevo della storia. Le autorità indiane e i documenti di identità dell’uomo confermerebbero la tesi dell’uomo ma l’età non è stata verificata da nessun medico, anche perché l’ultimo che l’ha visitato è morto nel 1971…

Leggi anche: La foto-bufala dei manifestanti che picchiano la polizia a Roma

LA BUFALA – Ovviamente in quasi tutti gli articoli viene usata la formula “se fosse vero”, ma bastava controllare in rete per rendersi conto che la notizia odorava di bufala a chilometri di distanza. Il 28 febbraio 2014 la storia dell’uomo più vecchio del mondo è stata riportata sul “World Daily News Report”, una testata che non è possibile ritenere attendibile visto il tenore dei suoi articoli come “Bahrain: un decreto regio vieta le scommesse sulle gare con i delfini” o “La Cia ha rivelato che i nazisti hanno ucciso Tesla e rubato il suo raggio della morte“. La notizia riportata da questo sito è stata tradotta e riportatata pari pari da molte testate italiane. Come se non bastasse, la foto che ritrae il fantomatico vecchietto ultracentenario circola da anni: in questo post che si riferisce ad un viaggio in Pakistan avvenuto nel 2000 l’uomo avrebbe 150 anni, mentre nel 2007 la foto è addirittura diventata un meme. Sicuramente l’uomo ritratto non è più in giovincello, ma non vi è nessuna fonte certa che possa garantire il fatto l’uomo abbia 179 o 150 anni.