|

Lo sgombero di 200 famiglie e le cariche della polizia a Roma

MONTAGNOLA E RIOCCUPAZIONE – Alla fine ci hanno trattato bene, nel senso che non ci hanno picchiati. Appena le forze dell’ordine sono entrate ci hanno fatto sedere, poi ci hanno fatto le foto e ci hanno chiesto i documenti. Infine ci hanno detto che ci arrivera’ una denuncia”. E’ il racconto di uno degli occupanti dopo lo sgombero del palazzo a via Baldassarre Castiglione, a Roma, eseguito oggi da Polizia e Carabinieri. “Non pensavamo sarebbero arrivati fino all’ultimo piano- ha aggiunto- Vabbe’, tanto domani rioccupiamo…”.

MONTAGNOLA: FORZE DELL’ORDINE DENTRO IL PALAZZO– Sono entrati alcuni minuti fa dentro il palazzo occupato a via Baldassarre Castiglione, a Roma, diversi agenti delle forze dell’ordine. All’interno, secondo quanto apprende l’agenzia Dire, anche il consigliere comunale di Sel, Gianluca Peciola. Sono sempre meno gli occupanti visibili all’ultimo piano del palazzo, un segno forse dello sgombero in atto. All’esterno, davanti al cordone degli agenti, un centinaio di manifestanti, alcuni dei quali si sono stesi a terra. Vengono smentite le voci di uno sgombero a La Rustica ma nel mentre a Montagnola…

 


(Foto copertina via Tw Nico lò)

SEI FERITI NEGLI SCONTRI ALLA MONTAGNOLA– Sei manifestanti sono rimasti feriti nel corso dei tentativi di sgombero dello stabile occupato in via Castiglione Baldassarre alla Montagnola. Sul posto sono intervenute tre ambulanze del 118 e un’automedica. Tre persone sono state portate al Sant’Eugenio, due al San Giovanni e una al Fatebenefratelli sull’Isola Tiberina. Si tratta di cinque codici gialli e un codice verde. Alcuni hanno riportato trauma cranico, altri contusioni ed escoriazioni varie.

«STATE PICCHIANDO LA GENTE»– La situazione torna a farsi tesa allo sgombero della Montagnola a Roma. «Avete sgomberato famiglie intere con i passeggini non ce li avete dei figli?», urla una signora al cordone di polizia posto in tutela dei colleghi che stanno effettuando in questo momento lo sgombero delle strutture. Un ragazzo urla al megafono (dal presidio) di come alcune persone dentro gli appartamenti si siano gettate a terra per fare resistenza e siano state manganellate. Le voci si alzano quando vedono le prime famiglie scendere dalle case.

SCONTRI CON LA POLIZIA Tensione, scontri e feriti a Roma alla Montagnola, dove è in corso lo sgombero di un palazzo occupato la scorsa settimana dai Movimenti per il diritto all’abitare. Le forze dell’ordine stavano cercando di ‘circondare’ l’edificio dopo avere chiuso le vie di accesso alla strada quando i manifestanti che si sono raccolti nella zona si sono avvicinati con veemenza agli agenti, lanciando anche contro di loro vari oggetti. Qualcuno ha staccato anche i rami dagli alberi vicini, e a quel punto sono partiti diversi interventi di alleggerimento da parte di Polizia e Carabinieri tra via Ravà e via Baldassarre Castiglione. E’ stato anche dato alle fiamme un cassonetto. I manifestanti parlano di tre feriti tra di loro. Nell’edificio si trovano 200 famiglie che hanno trovato un tetto nell’ultimo Tsunami Tour. Presenti sul posto diverse unità delle forze dell’ordine e l’allarme viene lanciato dai Movimenti per la casa via Twitter. Quando le forze di polizia sono entrate in azione sono iniziate le cariche.

polizia cariche sgombero a Roma

(Foto Tw Loli Pesino)

I FATTI – La dinamica dell’accaduto viene racconta via tweet da diversi utenti in rete:

Nel mentre arrivano le prime ambulanze….

 

Ecco il video della carica:

ASSASSINI –  «Vergogna, vergogna ». E’ l’urlo che si sta levando alto a via Rava’, a Roma, dove, dopo gli incidenti, i manifestanti stanno fronteggiando con una catena umana le forze dell’ordine schierate davanti all’occupazione del palazzo di via Baldassarre Castiglione, dove era iniziato lo sgombero.  «Siete degli assassini, ci sono tanti feriti. Questa è la risposta di questo Governo ai problemi sociali- dicono- Tutti sapevano che alle 14 sarebbero venuti i rappresentanti della politica in Municipio per un incontro e una soluzione sarebbe stata trovata, ma la Polizia è voluta intervenire prima. Sono dei fascisti e servi dei padroni ». Qui sotto una immagine fornita dall’H24 di Corriere tv

polizia cariche roma occupazioni

CARICHE DELLA POLIZIA – Dopo che i manifestanti sono saliti all’ultimo piano dell’edificio le forze dell’ordine sono entrate in azione. Cariche e qualche ferito nel presidio davanti al palazzo occupato. Le cronache sono raccontate via Twitter:

 

 

LA STORIA DI VIA BALDASSARRE – «Venite tutt* qui, lo stato di Renzi e Napolitano vuole mettere per strada 200 famiglie senza casa #Roma», cinguetta Xray. Gli occupanti erano saliti all’ultimo piano e non avevano la minima intenzione di abbandonare gli spazi.

 

guarda la gallery:

(Lo sgombero via tweet. Foto copertina Twitter 6megliote)

Il palazzo di via Baldassarre Castiglione, alla Montagnola, è stato occupato a inizio mese. Circa 700 persone hanno preso possesso di un edificio con all’interno uffici dell’Inarcassa, sgomberato nel 2011 dopo una precedente iniziativa di protesta.

 

UN TAVOLO DOPO LO SGOMBERO – Oggi alle ore 14 si svolgerà un tavolo di confronto presso il Municipio VIII in merito allo sgombero dell`edificio occupato in via Castiglione Baldassarre alla Montagnola e per discutere della situazione abitativa a Roma. Al tavolo prenderanno parte Andrea Catarci, presidente Municipio VIII, Gianluca Peciola, capogruppo Sel in Campidoglio, Francesco D`Ausilio, capogruppo del Pd in Campidoglio, un rappresentante del Gabinetto del Sindaco di Roma e una delegazione dei movimenti per il diritto all`abitare. «E’ un massacro sociale, una vergogna, ora stanno sgomberando il palazzo. Ci sono decine di feriti, alcuni portati via in ambulanza con le teste spaccate. Tra questi c’è anche Paolo Di Vetta». Lo dice all’Adnkronos Luca Faggiano, uno dei leader dei movimenti di lotta per la casa, raccontando lo sgombero di via Castiglione Baldassarre alla Montagnola (Roma). «Alle 14 era previsto l’incontro con il municipio ma loro se ne sono infischiati – ha aggiunto – c’e’ la volonta’ di menare e non di mediare. Hanno caricato non per allontanarci dal palazzo ma ci hanno rincorso anche nelle vie laterali»