|

Giorgia Meloni ci ricasca: nuovo epic fail con Photoshop

Giorgia Meloni non è nuova a manifesti un po’ troppo ritoccati già in passato era stata oggetto di critiche feroci per quello che molti ritengono un abuso truffaldino, ma il nuovo poster elettorale supera ogni precedente.

giorgia meloni photoshop 1

SEMPRE PIÙ IN ALTO – Nel nuovo manifesto appare ancora più patinata e, va detto, decisamente più attraente che nelle tante foto che la ritraggono al naturale. Un po’ troppo, l’operazione supera per qualità e quantità dei ritocchi quelle che interessò i manifesti elettorali di Letizia Moratti, clamorosamente ringiovanita dalle correzioni dei grafici.

UN BOOMERANG – L’esagerazione non è passata inosservata e i social network si sono presto riempiti di frizzi e lazzi all’indirizzo della deputata. C’è che ha fatto battute feroci e che ha sostituito al simbolo di Alleanza Nazionale il logo di Photoshop, e si può ben dire che non si trova chi difenda il pesante intervento del grafico, che a forza di darci ha trasformato l’immagine di Giorgia Meloni in quella di una donna dai tratti che non le appartengono, nel chiaro intento di renderla più gradevole agli occhi.

LEGGI ANCHE: Piazzapulita con Giorgia Meloni e Debora Serracchiani

UN PACCO PER L’ELETTORE – Un epic fail notevole, ancora una volta l’abuso del correttore fotografico genera mostri e tutta l’operazione si risolve in un boomerang, almeno per chi trova facile richiamare alla mente la vera immagine di Meloni e notare l’abissale differenza. La domanda che resta sullo sfondo è però quella di chi si chiede se davvero sia necessario per lo donne che fanno politica trasformarsi in top model sui manifesti elettorali, finora solo Berlusconi tra gli uomini ha osato tanto, possibile che abbia ragione chi manipola in questo modo le immagini dei candidati?

Edit: la risposta della Meloni ci fa sentire tutti persone orribili