|

Hollande consegna navi da guerra a Putin

La Francia sta per consegnare due moderni mezzi da sbarco ai russi, proprio il genere di mezzi d’attacco che potrebbero essere utili a un’operazione in Crimea, ma Hollande non ci trova niente di strano.

Vladivostok 3

MERCE DELICATA – Le due imbarcazioni della classe Mistral sono moderni mezzi da sbarco, capaci di portare elicotteri, carri e mezzi anfibi nel loro ventre e di lanciarli all’attacco di rive ostili. Ironia della sorte i due mezzi sono stati battezzati Vladivostok e Sevastopol, quest’ultima è la città della Crimea al centro delle tensioni di questi giorni.

L’AFFARE PROCEDE – Un portavoce del governo francese ha confermato che la Vladivostok è pronta a lasciare i cantieri di Saint-Nazaire e che la consegna non sarà turbata dalle tensioni di questi giorni, che vedono i colloqui tra i russi e le altre diplomazie in corso proprio a Parigi.

LEGGI ANCHE: Le foto della portaerei supersegreta scovate su Google

IL CONTRATTO – Le due navi, che rappresentano un affare da oltre un miliardo di euro siglato nel 2011 che ha prodotto circa 1.000 posti di lavoro in Francia, sono state costruite da una joint venture tra l’azienda statale francese DCNS e la coreana STX, partiranno quindi come previsto alla volta della Russia, l’affare non è stato messo in discussione nemmeno in teoria, nonostante gli ultimi giorni abbiano visto affacciarsi una teoria di misure contro la Russia, Hollande non ci ha pensato proprio a bloccare la consegna, lo stesso ministro degli esteri Laurent Fabius ha confermato che «non siamo ancora a quel punto».