La piantagione di erba più grande del mondo

Avrebbe prodotto 160 milioni di dollari: i militari hanno sequestrato tutto, e bruceranno il “raccolto” I militari messicani hanno scoperto...

Avrebbe prodotto 160 milioni di dollari: i militari hanno sequestrato tutto, e bruceranno il “raccolto”

I militari messicani hanno scoperto una piantagione di marijuana estesa su 120 ettari, nello Stato della Bassa California. E’ la più grande mai localizzata nel Paese, ha annunciato il comandante militare della zona.

ENORME - “Si tratta della più grande piantagione nella storia del Messico” ha detto il generale Alfonso Duarte, comandante della Seconda zona militare, di base a Tijuana. Secondo il militare, il raccolto avrebbe permesso la produzione di 120 tonnellate di marijuana, pari a un valore di oltre 113 milioni di euro. Nella piantagione, scoperta in una zona di campi di pomodori, c’era un accampamento per ospitare circa 60 lavoratori. Al momento, le autorità non sanno a quale gruppo di narcotrafficanti appartenesse. Il generale ha poi specificato che la piantagione più estesa finora scoperta era di 104 ettari.

AZIONE - I soldati messicani hanno scoperto la più grande piantagione di marijuana mai trovata, in una campagna sperduta circondata da cactus, secondo un alto ufficiale messicano. I soldati che pattugliavano la zona hanno trovato 300 acri (120 ettari) di piante di marijuana, accudite da decine di uomini. Secondo il generale Alfonso Duarte, il raccolto, che è stato trovato nello stato di Baja California a circa 200 miles/320 km a sud di San Diego, in California, avrebbe fruttato circa 120 tonnellate per un valore di circa 160 milioni di dollari. “Questa è la più grande piantagione di marijuana che abbiamo trovato nel paese”, ha detto Duarte. Le piante saranno distrutte, stando all’esercito messicano. Il presidente Felipe Calderon ha dispiegato decine di migliaia di soldati per le strade per prendere i trafficanti di droga già da poco dopo il suo insediamento a fine 2006. Il Messico è il più grande fornitore amercano di marijuana e la maggior parte della cocaina consumata negli Stati Uniti passa attraverso questo paese.