Le iniezioni al pene di Silvio

Umberto Scapagnini, medico personale di Berlusconi racconta a Novella 2000 le peripezie sessuali del premier Come se ce ne fosse...

Umberto Scapagnini, medico personale di Berlusconi racconta a Novella 2000 le peripezie sessuali del premier

Come se ce ne fosse bisogno Umberto Scapagnini, ex sindaco di Catania, onorevole Pdl e medico personale di Silvio Berlusconi, ritenie di dover precisare le sue dichiarazioni ,”sulle eccezionali prestazioni sessuali” del premier e decide di farlo a Novella 2000: “È un uomo fisicamente e intellettualmente superiore, puo’ avere sei rapporti alla settimana, senza esagerare. E il settimo giorno si deve riposare”. Come il Padreterno.

ESAGERATO – Le “4 o 5 volte al giorno” dichiarate nella concitazione della diretta di programma radiofonico erano quindi un’esagerazione, ma comunque la media settimanale non e’ da poco, soprattutto per un uomo di 74 anni che ha anche sconfitto un tumore alla prostata. Siete sollevati? Il complesso di inferiorità che covavate si è ridimensionato? Potevate dormire prima e anche dopo la rivelazione del quarto segreto di Fatima? Noi di Giornalettismo propendiamo per l’ultima ipotesi.

INIIEZIONI - A Novella 2000 Scapagnini racconta anche di aver “discusso con il premier di iniezioni alla base del pene che hanno un effetto immediato”, e di avergli dato un solo consiglio per non disperdere la sua carica di energia: “Un sonnellino pomeridiano di tre quarti d’ora”.

TUTTO SILVIO MINUTO PER MINUTO – E il medico continua: “Un vero toccasana per un uomo della sua eta’”. Ma Scapagnini dopo aver visto il tunnel di luce ancora non ha imparato a dirimere tra ciò che è importante dire e cosa no? Se pensate di non averne abbastanza e volete conoscere tutti i particolari delle punturine di Silvio e altre mirabolanti avventure, allora sappiate che l’intervista completa a Scapagnini, con il parere della sessuologa e del geriatra, la trovate su Novella 2000 in edicola giovedi’ 7 luglio.