|

Matteo Ponzano lascia La Cosa perché «si è trasformata in qualcosa d’altro»

L’animatore del canale YouTube del Movimento 5 Stelle lascia l’incarico, tra il dispiacere di eletti e simpatizzanti e un po’ in polemica con la dirigenza del partito.

matteo la cosa

QUALCOSA È CAMBIATO – Ne hanno dato notizia diverse pagine e canali del Movimento 5 Stelle, tutte più o meno esprimono rammarico per l’abbandono di chi è stato fino a oggi l’anima di un canale molto frequentato, quello de La Cosa a 5 stelle. Lo stesso Ponzano ha pubblicato un messaggio nel quale tra le righe cerca di spiegare i motivi dell’abbandono:

Ho rinunciato a parte della mia carriera artistica e professionale per costruire un canale innovativo come La Cosa fatto dalla gente per la gente, condotto grazie agli hangout dei cittadini, tenuto in vita dalla passione di migliaia di cittadini, che promuovesse arte e cultura, sostenibilità, decrescita, consumo critico e poi satira, insomma un modo per fare “contro-informazione” dal basso.
Pian piano però, per restare sostenibile economicamente, si è trasformato in qualcosa d’altro. E non mi sembrava più giusto restarci senza condividerle.

L’ADDIO –  Da quello che si capisce Ponsano crede ancora nel M5S e in particolare negli eletti in parlamento, ma non ha un futuro nel partito o nelle sue propaggini:

Non so quando tornerò a fare lo speaker in radio o a lavorare in tv, mi sto guardando in giro. Resetradio però vive e darà sempre spazio agli artisti che hanno abbracciato il free-download e il copyleft e ci troveremo lì ogni giorno, se vorrete.

QUESTIONE DI SOLDI – Da quello che si capisce la direzione del partito ha detto stop e il punto del contendere dev’essere nei conti del canale, che non sono noti anche se in teoria si appoggia proprio sul lavoro di persone come Ponzano, che pur facendone un mestiere non ne hanno ricavato alcuna soddisfazione economica e ci hanno anzi messo del loro. Dai commenti degli utenti abituali traspare anche il timore per il destino de La Cosa, che secondo molti non sarà più comunque lo stesso canale senza Ponzano