|

Club Wellcum: gli italiani in coda per la spa del sesso in Austria

Albergo di lusso al servizio dei turisti del sesso. È il nuovo rilevante business austriaco che cattura visitatori e denaro dal territorio italiano e di cui parla oggi Repubblica con un servizio firmato Jenner Maletti. Oltre i confini nazionali a quanto pare aumenta a dismisura il numero di clienti in coda per giungere alle spa dell’amore, luoghi affascinanti dove le prestazioni di eleganti escort in arrivo prevalentemente dall’Est Europa si aggiungono ai più tradizionali servizi offerti dai centri per il benessere.

 

club wellcum 3

 

SPA DELL’AMORE – In Austria spicca il maxi investimento nel Club Wellcum, hotel del benessere e dell’erotismo dove lavorano centodieci ragazze assunte con l’obiettivo di dare l’assalto a luci rosse all’Italia. Si dimentichino dunque gli appartamenti con le finestre sempre chiuse o luoghi nascosti dei tempi andati. Tutto ora avviene alla luce del sole, in un centro che assomiglia più ad una struttura termale che ad una casa di incontri. Uomini in accappatoio bianco si aggirano per l’albergo incrociando avvenenti ragazze completamente nude. Si tratta di una sorta di Disneyland del sesso, spiega Meletti su Repubblica, che si aggiunge agli altri bordelli di lusso già presenti in Carinzia, dove lavorano altre 400 ragazze, e che potrebbe essere in futuro seguito da centri con altre 200 escort. Il business è appetibile. Il Wellness Hotel & Erotik è costato finora 9 milioni di euro, investiti da imprenditori austriaci, tedeschi e polacchi, senza particolari problemi. È bastato costruire la struttura lontano da asili, scuole e chiese.

 

club wellcum 1

 

79 EURO ALL’INGRESSO – Il costo ovviamente non è basso. Ma non impossibile. Spiega Meletti su Repubblica:

Biglietto d’ingresso: 79 euro. «Ha diritto, dopo essersi messo l’accappatoio e i sandali, di usare doccia, sauna, bagno turco e Jacuzzi. Può mangiare al self service. Può bere due birre o due sprizt. Analcolici gratis. Ovviamente può incontrare le ragazze. Per la prima mezz’ora, 70 euro. Poi si va a trattativa privata. Le nostre ragazze sono libere professioniste ». Anche loro pagano l’ingresso, 60 euro più 25 di tasse all’ex impero asburgico. Arrivano in jeans, si spogliano e si truccano, entrano nel salone degli uomini. «Amore, è la prima volta che ti vedo». «Amore, sei ricco?». Gli uomini sono tutti un «amore». C’è una saletta con megaschermo per film porno. C’è la piscina calda anche all’aperto. Nelle antiche case chiuse – ad esempio nel “Casino madama Margherita”, il tariffario del 1927 prevedeva, per le “prestazioni della casa”, £.1,50 per la semplice, £. 2,50 per la doppia, £. 3,10 per il quarto d’ora. Insomma, il tempo di spogliarsi e rivestirsi e poco altro. Qui non c’è fretta, basta non pensare che ci puoi lasciare uno stipendio. Puoi entrare alle 12 e uscire alle 4 del mattino. Le ragazze si danno da fare, per portare l’ «amore» in quelle che delicatamente vengono chiamate “camere di animazione”. Sono vestite tutte di un bel sorriso. «Ci hanno spiegato – dice Anna, arrivata dalla Romania – che gli uomini vogliono vederci ridere. Dobbiamo essere felici. Se faccio il muso, l’uomo sceglie un’altra e io non incasso nulla». Chi arriva qui sa già tutto. In tasca ha i contanti, per non avere problemi quando arriverà l’estratto conto della carta di credito.

 

club wellcum 4

 

EVENTI E ACCOGLIENZA – Non mancano gli eventi. Il Wellcum della Carinzia dal suo sito mostra le date degli spettacoli e i profili delle ragazze. La versione italiana delle pagine web è quasi obbligata. «Voi questi posti così liberi e belli non li avete e allora li costruiamo noi. Per farvi un favore, li mettiamo proprio a un tiro di schioppo dal confine. I nostri clienti, per almeno l’85%, sono italiani», raccontano a Repubblica Edwin e Isabella Neuwirth, collaboratori della direzione dell’albergo-spa del sesso.

 

club wellcum 5

(Fonte foto: Repubblica / www.wellcum.at)