Sarah Fasha, la miss che divide l’Egitto

11/12/2013 - di

Ha vinto un concorso di bellezza negli Stati Uniti e da allora è diventata famosissima

Sarah Fasha, la miss che divide l'Egitto

Sarah Fasha è un’egiziana con la doppia cittadinanza che vive negli Stati Uniti, che ha servito nell’esercito americano che di recente ha vinto un concorso di bellezza a Beverly Hills, diventando famosa grazie alla marea di critiche ricevute.

 

Sarah Fasha

LA PROTAGONISTA - Sarah Fasha ha indubbiamente tratti somatici egiziani, è nipote di un egiziano molto noto, l’autore e poeta Taher Aboufasha, autore di una fortunata edizione de «Le mille e una notte» e nel suo curriculum si descrive come una veterana dell’esercito congedata con onore, proprietaria immobiliare, diplomata in una prestigiosa scuola di recitazione, attrice che vive a Hollywood.

LO SCANDALO - A destare scandalo è stato il fatto che sia stata scelta per rappresentare l’Egitto in un concorso del genere, che non quello di Miss Universo, al quale accedono miss elette su base nazionale nei rispettivi paesi, ma il Queen of the Universe, diverso e con criteri d’accesso diversi. Per molti egiziani però il fatto che abbia servito nell’esercito americano, e giurato fedeltà alla bandiera americana, non la renderebbero degna di rappresentare il paese.

LA REAZIONE - Nel giro di un paio di giorni la reginetta è così diventata bersaglio di migliaia di commenti velenosi, i più teneri dei quali dicono che è pure brutta. commenti ai quali la donna ha risposto pubblicando un video su YouTube, nel quale tra l’altro appare in lacrime, e messaggi su Facebook e Twitter.

L’ONDA EGIZIANA - Lei stessa ha faticato a capire bene cosa stava succedendo, ma l’Egitto ha un robusto numero di netizen e non è la prima volta che il suo impatto riesce a manifestarsi fragorosamente anche oltre frontiera, il sondaggio online per la Person of the Year della rivista Time ha appena visto trionfare il generale egiziano Sisi.

articoli correlati

1 Commento

  1. Gae80 scrive:

    Caspita, ha un seno tondo ed enorme!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ultime Notizie

Presentazione del nuovo stadio della AS Roma

Vogliono bloccare lo Stadio della Roma.

20:38 Un emendamento al decreto Sblocca Italia, voluto dai parlamentari romani del Pd Umberto Marroni e Roberto Morassut e approvato in commissione ambiente alla Camera potrebbe rivelarsi deleterio per la società di Palotta. Che sarebbe costretta a compensare gli extravalori dell'impianto con un unico versamento finanziario e non più con le opere da costruire CONTINUA