50 dollari per essere picchiati da una donna

Una società offriva denaro ai senzatetto per essere presi a calci e pugni. Aperta un’inchiesta Soldi per sottoporsi ad un combattimento con...

Una società offriva denaro ai senzatetto per essere presi a calci e pugni. Aperta un’inchiesta

Soldi per sottoporsi ad un combattimento con delle donne, e ricevere colpi di frusta, calci e pugni. E’ questa l’inconsueta offerta avanzata dal sito web shefights.net e destinata ad uomini in gravi difficoltà economiche, nello specifico i senza fissa dimora. Una società avrebbe offerto 50 dollari per ogni esibizione, da filmare in strada e pubblicare poi sul portale dedicato alle lotte di signore.

PUGNI IN CAMBIO DI SOLDI - Ad indagare sul caso ora è un tribunale della Florida. Che vuole vederci chiaro sulle modalità con cui sono stati prodotti e venduti su internet i video che ritraggono gli scontri tra donne e uomini che vivono in strada. L’accusa che viene mossa è di violazione dei diritti dei senzatetto, in particolare quella di sfruttare le loro misere condizioni e le disperate condizioni finanziarie. “Che tipo di società può permettere questo?”, chiede Neil Chonin avvocato dei senza fissa dimora. “Qesta azienda ha preso d’assalto persone disperate”, denuncia il legale, che sottolinea come allettati dalla possibilità di ottenere facile denaro molti uomini hanno subito serie conseguenze fisiche. Alcuni sarebbero stati addirittura costretti al ricovero in ospedale.

GRAVI CONSEGUENZE FISICHE – La denuncia è stata presentata il primo aprile. Un giudice ha ordinato al gestore del sito, Jeffrey S. Williams, di eliminare i video incriminati. In una mail inviata all’Associated Press il martedì successivo William ha fatto sapere che i suoi accusatori stanno cercando di fare pressione attraverso attacchi pubblici. “La mia verità verrà fuori in tribunale”, ha scritto nella sua breve dichiarazone. Mentre la polizia della località in cui sarebbero avvenuti i fatti, St. Petersburg, non si espone: “Stiamo indagando”. Uno dei legali della National Coalition for the Homeless and Southern Legal Counsel e promotori dell’azione legale, GW Rolle, intanto, racconta di aver scoperto il fenomeno quando camminando in un parco di St. Petersburg ha notato molti senzatetto che riportavano lesioni serie: avevano gli occhi neri, o labbra rotte, o zoppicavano.

VIDEO FETISH – Qualcuno ha raccontato che lo staff di shefights ha reclutato uomini senza fissa dimora per dei video fetish e scene di dominazione femminile. Gli uomini sarebbero stati portati in una residenza cittadina vicina dove sarebbero poi stati picchiati dalle donne. A volte, ha raccontato Rolle, venivano ammanettati e incatenati, o frustati. I prezzi per acquistare le immagini sono variabili. Bisogna sborsare 2,99 dollari per scaricare un video di due minuti, 33,99 per vederne uno della durata di oltre mezz’ora. Nella denuncia si riporta di uomini “trattati come un sacco per la boxe”, lesioni alla schiena, braccia slogate. L’avvocato Rolle ha provveduto a registrare delle interviste nelle quali alcune vittime di violenze raccontano la loro esperienza. E dei danni ricevuti: dalle costole rotte e i legamenti strappati ai crani fratturati.