Tagliarsi le orecchie per farle come quelle degli elfi

Assomigliare ai protagonisti del Signore degli Anelli ed Avatar si può. In Arizona un artista taglia la cartilagine e la...

Assomigliare ai protagonisti del Signore degli Anelli ed Avatar si può. In Arizona un artista taglia la cartilagine e la appuntisce

Chissà se gli autori della letteratura fantasy avrebbero mai pensato che i propri lettori si sarebbero così appassionati alle loro storie al punto da modificare il proprio corpo per assomigliare ai personaggi rappresentati.

ORECCHIE SMUSSATE – L’allarme giunge dall’Arizona. Sono molti gli appassionati del genere letterario che si sottopongono ad interventi chirurgici per assomigliare agli elfi, protagonisti de il Signore degli Anelli, il romanzo epico di John Ronald Reuel Tolkien, diventato poi una trilogia cinematografica di successo, firmata neozelandese Peter Jackson. I maniaci della narrazione chiedono operazioni in grado di garantirgli le orecchie appuntite tipiche degli abitanti del Reame Immortale. Ma smussare la cartilagine nella parte superiore dell’organo dell’udito comporta rischi per la salute.

L’ENTUSIASMO DEI FAN DEL FANTASY – Si dice entusiasta Houtz Jordan, una ragazza che dice di averci pensato parecchio prima di sottoporsi all’intervento. “Ho pensato che sarebbe stato affascinante”, ha raccontato alla ABC. “Si addice alla mia personalità. Una volta fatto è lì per sempre”. Oltre al Signore degli Anelli, un ruolo rilevante nella diffusione della mania delle orecche da elfo, l’ hanno avuto film come Avatar e la serie americana della HBO Bored to Dealth. Il signor Steve Haworth, di Phoenix, in Arizona, ha vinto il Guinness World Record come “migliore artista nella modificazione del corpo”. “Ci sono molte persone che hanno una visione diversa di sè e la vogliono esprimere al mondo che li circonda”, ha raccontato. “Sono molto felice di essere un artista in grado do fare questo tipo di lavoro”, ha detto alla ABC.

INTERVENTO PERICOLOSO – Il dottor Arthur W. Perry non condivide la sua attività. E’ l’autore di Straight Talk About Cosmetic Surgery, ed avverte sui rischi della scultura cartilaginea. Secondo il medico la pratica è pericolosa e comporta rischi per la salute dai quali i pazienti dovrebbero essere messi in guardia. “Tra i rischi maggiori l’infezione all’orecchio”, ha avvertito l’esperto. “Se si verifica può distruggere l’organo in pochi giorni”, ha poi spiegato – ed è molto difficile ricostruire completamente un orecchio piacevole”. L’intervento di Haworth costa circa 600 dollari per entrambe le orecchie e dura circa 20 minuti. Ma siccome non è un medico, non può utilizzare alcun anestetico.