“Mi hanno offerto 150mila euro per sostenere Berlusconi”

Un deputato del Pd accusa: “Mi avrebbero garantito la rielezione se fossi entrato nei Responsabili” Piazza San Silvestro, Roma, tre...

Un deputato del Pd accusa: “Mi avrebbero garantito la rielezione se fossi entrato nei Responsabili”

Piazza San Silvestro, Roma, tre settimane fa. Il deputato del Pd, Gino Bucchino, incontra un rappresentante del movimento politico Rifondazione Socialista che gli fa la seguente proposta: “Aderisci al gruppo dei Responsabili, ti garantiamo la rielezione e 150mila euro” pronta cassa.

L’ONOREVOLE - Il tentativo di compravendita e’ stato denunciato dallo stesso Gino Bucchino, alla Camera in conferenza stampa. “Non voglio fare nomi, non e’ un personaggio di primo piano”, dice Bucchino a proposito del suo interlocutore. Ma sul sito di Rifondazione Socialista, compare un solo nome, quello di Filippo Fiandrotti. E’ lui l’acquirente? chiedono i giornalisti: “Non confermo e non smentisco”, dice Bucchino ai cronisti. On line si legge che Fiandrotti, avvocato, deputato dal 1979 al 1992, è sempre appartenuto alla Sinistra Socialista ed è stato il punto di riferimento del PSI per i rapporti internazionali con i movimenti antifascisti e socialisti di Spagna, Grecia, Portogallo, Cile, Argentina, Uruguay, Perù, Brasile. Ha fondato, nel 1996, il Partito della Rifondazione Socialista.

I 500MILA – Già a novembre si era parlato di offerte economiche per votare la fiducia a Berlusconi. “Non sono in vendita, ma mi hanno offerto 500mila euro per tradire Fini”. La rivelazione era contenuta in un articolo di Amedeo La Mattina per la Stampa, che raccontava le palpitazioni interne a Futuro e Libertà per l’Italia e le tentazioni che provengono dal Popolo delle Libertà per cambiare cavallo in extremis e votare la fiducia a Silvio Berlusconi alla Camera. Dall’articolo non si capiva chi potesse essere il finiano ufficiosamente tentato dai berlusconiani, ma si spiega comunque che sono tanti i deputati di Futuro e Libertà contattati.