|

Felice Evacuo: il calciatore che deve scappare da Benevento (di corsa)

Momenti di tensione al termine del derby campano Benevento-Nocerina (Prima divisione), vinto dai padroni di casa per 1-0. Scrive l’agenzia di stampa Ansa che a scatenare la rabbia dei tifosi del Benevento è stato il gesto del loro capitano, Felice Evacuo, che si è recato sotto la curva occupata da alcune centinaia di supporter della Nocerina, sua ex squadra, per salutarli. I tifosi del Benevento e lo hanno contestato vivacemente e gli hanno chiesto la restituzione della fascia di capitano.

FELICE EVACUO E LA CURVA SUD – Una loro folta delegazione si è recata negli spogliatoi per un ”chiarimento” con il giocatore, oggi sceso in campo contro la squadra dove attualmente milita suo fratello Davide. Dopo la contestazione Evacuo avrebbe chiesto la risoluzione del contratto con il club sannita. Il presidente del Benevento, Oreste Vigorito, ha preso le distanze dalla contestazione sottolineando come il saluto agli ex sostenitori sia da considerarsi un gesto di sportività. Sul sito TvSette compare questo comunicato piuttosto aggressivo nei confronti del calciatore:

felice evacuo curva sud benevento

 Edit: dal lettore Ottorino Orrù riceviamo e pubblichiamo a proposito dell’accaduto:

In merito al caso Evacuo, da Voi riportato sul Vs portale, Vi evidenzio l’inesattezza del Vs articolo, nella parte in cui il Presidente, a Vs dire, avrebbe stigmatizzato la veemente contestazione della tifoseria al proprio giocatore, mai è poi mai sfociata in atti di violenza!
Al contrario, per espressa dichiarazione del Presidente in sala stampa, la società, dopo una prima fase di impulsività in cui aveva chiesto al giocatore di andar via, si è presa un momento di riflessione per decidere sullo stesso e su altre persone dello staff tecnico.

Tanto, affinché possiate rettificare l’inesattezza e riportare una notizia fedele alla realtà e non frutto di fantasia.