“E’ più facile educare un cane che uno zingaro”

08/02/2011 - di

Tiziana Maiolo, portavoce milanese di Futuro e Libertà, spiega a Radio 24 cosa pensa dei rom ‘E’ piu’ facile educare un cane di un rom’: e’ quanto ha detto la portavoce milanese di Futuro e Liberta’ Tiziana Maiolo a Radio

Tiziana Maiolo, portavoce milanese di Futuro e Libertà, spiega a Radio 24 cosa pensa dei rom

‘E’ piu’ facile educare un cane di un rom’: e’ quanto ha detto la portavoce milanese di Futuro e Liberta’ Tiziana Maiolo a Radio 24. ‘I cagnolini e i bambini si possono educare – ha detto – e per i rom e’ piu’ facile educare il mio cagnolino. I bambini sono come i cani: li puoi educare. Quelli fanno la pipi’ sui muri: il mio cagnolino non fa la pipi’ sui muri!’.

La Maiolo ha poi commentato le parole del Presidente della Repubblica: ‘Il Presidente Napolitano ha sbagliato perche’ ha parlato senza cognizione di causa: ha detto che devono avere una casa e perche’ gli italiani no? Quelli ci odiano e ci vedono solo come possibilita’ per sfruttarci o rubarci qualcosa e noi gli diamo la casa: ma l’italiano che non ha una casa cosa dovrebbe dire?’. Della Maiolo abbiamo parlato ampiamente qui.

69 Commenti

  1. Italiano vero scrive:

    La Maiolo ha tutta la mia stima.
    In un mondo politico di ipocriti e perbenisti è una delle poche persone che dice quel che tutte i cittadini italiani dotati di un minimo di buon senso e onestà intellettuale pensano.
    I rom sono un problema della società, ricettacolo di sporcizia delinquenza, promiscuità, evasione fiscale etc.
    Un condensato di tutto quel che i cittadini onesti, di qualsiasi credo politico, aborriscono con tutto se stessi.
    Anzi, la dottoressa Maiolo è stata fin troppo delicata nei confronti degli zingari: i cani semmai dovrebbero prendersela a male…

  2. angelo41 scrive:

    Inutile il buonismo a buon mercato. Chi poco poco ha avuto rapporti, seppur minimi, con i rom si è accorto che vivono un altro mondo, incompatibile con il nostro.
    Ciò che ha detto la Majolo è vero: il campo rom di via Treboniano a Milano fu attrezzato con bagni e docce, voluti da lei stessa quando era assessore ai servizi sociali.
    Poco dopo andarono distrutti.
    Stessa cosa qui a Roma dove, non ricordo se la Giunta Rutelli o Veltroni, attrezzò un campo rom nei pressi del ponte Marconi, con aree attrezzate, bagni e docce. Smontarono tutto e vendettero i pezzi di idraulica. Il Comune di Roma fece di più: assegnò case popolari mettendo alcune famiglie di rom nelle liste di attesa. Ho testimonianza personale perchè abitavo a Testaccio e vedevo queste famiglie comunicare dalla finestra con chi era giù, urlando e dando pessimo spettacolo, disturbando il vicinato.
    Durarono poco, dopo qualche tempo “vendettero” la casa a famiglie che, con una buona uscita, occuparono gli appartamenti. Furono lasciati spogli di rubinetteria e fili per l’illuminazione.
    Non descrivo gli episodi dei figli minori, costretti ad andare a scuola (in classe di mio figlio ve ne erano tre), ma che non seguivano le lezioni e stavano sempre insieme fra loro rifiutandosi di socializzare col resto della classe.
    Chiamatemi pure razzista.

  3. marco scrive:

    vi prego fermate questa brutta razza di zingari,nomadi,truffatori,ci stanno rovinando,anche io sono stato truffato da loro con la storia di affilari i coltelli…vi prego fermateli..vi prego sono veramente falsi!

  4. Al81 scrive:

    Non capisco poi perchè dovremmo educare gli zingari. Basterebbe sterminarli, se fossimo un Paese serio. Ma visto che il Mondo sta andando a scatafascio allora non possiamo far altro che aspettare che gli zingari e i loro amichetti sinistroidi distruggano completamente la Civiltà.

  5. franco scrive:

    Italiani!!Mi potete spiegare per quale motivo un extra comunitario,a parita’ di isee,ha diritto a piu’ 7 punti!!!!Avete capito bene 7 punti in piu’di me Italiano se effettua domanda per casa popolare insieme a me….ma stiamo scherzando?Ma che aspettiamo a riprender in mano la situazione???L’Italia agli Italiani!!Quelli che lavorano e soprattutto votano!!Provate a far domanda nel Magreb se vi accettano la domanda per casa popolare….E’ vergognoso!

  6. Phe scrive:

    Purtroppo recenti fatti di cronaca dimostrano come queste comunità abusive abbiano passato il segno. Riteniamo inaccettabile la violenza contro gli animali! Teniamo sotto costante osservazione campi e assembramenti. Non possiamo accettare altre provocazioni. Vigiliamo e proteggiamo, attivi contro gli abusi ai quali risponderemo con prontezza e determinazione.
    Italia in difesa di se stessa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ultime Notizie