|

Elena Cattaneo e lo stipendio del senatore a vita

Elena Cattaneo a Otto e Mezzo da Lilli Gruber ci spiega quale sia, purtroppo, la differenza tra i paesi civili e il nostro facendo un paragone tra quanto guadagnava da ricercatrice e quanto oggi guadagnerà da senatore a vita:

Da ricercatrice di altissimo livello guadagnava 3.300 euro al mese. Da senatrice a vita le toccherà uno stipendio mensile di circa 12 mila euro. Lo ha raccontato Elena Cattaneo, 50 anni, neosenatrice a vita, ospite di Otto e mezzo su La7, precisando che da ora in avanti rinuncerà allo stipendio della professione scientifica. Cattaneo ha spiegato che in Italia i ricercatori di esperienza e di livello medio-alto guadagnano 1.600-1.700 euro al mese. «All’estero—ha sottolineato—le offerte sono cinque volte tanto. Non cambierò panni, resto una scienziata. Ma credo che sia importante spiegare al mondo esterno al laboratorio quello che si fa dentro». Cattaneo ha detto che entra in Senato «in punta di piedi»: «Non mi sento di destra o di sinistra. Andrò in Senato quando ci saranno istanze che riguardano gli ambiti che conosco. Entro in punta di piedi anche per il rispetto che nutro nei confronti della politica che per me è un qualcosa di alto, anche se non posso dire che mi piaccia».

Ecco, se uno volesse spiegare in sintesi perché l’Italia non è un paese normale dovrebbe semplicemente citare la differenza tra lo stipendio di un ricercatore di alto livello e quello di un senatore qualsiasi.