Dalla Gregoraci a Valentino e Balestra, ecco tutti gli evasori vip della lista Falciani

di - 12/01/2011 - Ma molti potrebbero aver sanato la loro posizione grazie allo scudo fiscale di Tremonti La ‘Lista Falciani’ e’ arrivata sui tavoli della Procura di Roma, almeno per quanto riguarda i contribuenti di competenza dei giudici capitolini. Come riportano diversi quotidiani,

Ma molti potrebbero aver sanato la loro posizione grazie allo scudo fiscale di Tremonti

La ‘Lista Falciani’ e’ arrivata sui tavoli della Procura di Roma, almeno per quanto riguarda i contribuenti di competenza dei giudici capitolini. Come riportano diversi quotidiani, fra gli altri ‘Il Messaggero’, ‘La Repubblica’ e ‘Corriere della Sera’, il pm Paolo Ielo ha ricevuto nei giorni scorsi il faldone per la parte che riguarda la Capitale, nel ‘mirino’ almeno 35 nomi, da Valentino Garavani ad Amanda Sandrelli, da Renato Balestra ad Elisabetta Gregoraci, al gioielliere Gianni Bulgari e tanti altri. Molti, naturalmente, potrebbero avere gia’ sanato la loro posizione usufruendo dello scudo fiscale. La ‘Lista Falciani’, dal nome dell’ex dipendente della sede di Ginevra della banca Hsbc che l’ha sottratta all’istituto, comprende i nomi di 7mila italiani correntisti. Sarebbe coinvolta, secondo quanto riportato oggi da alcuni quotidiani, anche Telespazio, la societa’ del gruppo Finmeccanica che si occupa di sistemi satellitari.

VA DI MODA EVADERE – E’ folta, tra gli indagati, la schiera degli stilisti, in cui compaiono anche Giuseppe Lancetti e Sandro Ferrone, ma non mancano attrici e soubrette, imprenditori come il presidente della Confcommercio di Roma, Cesare Pambianchi, o societa’ come Telespazio, colosso specializzato in armamenti e sistemi di difesa. Moltissimi nomi pero’, appartengono a perfetti sconosciuti ai piu’: tra questi, i proprietari di alcuni negozi del centro della capitale con un cospicuo fatturato. E ancora, la principessa Fabrizia Aragona Pignatelli, Francesco D’Ovidio Lefebvre, Camilla Crociani, imparentata con Carlo di Borbone e figlia del noto uomo d’affari coinvolto nello scandalo Loockeed, gia’ presidente della Finmeccanica, morto in Messico nel 1980. Gli oltre 700 indagati dalla Procura della Repubblica di Roma hanno domicilio fiscale nel Lazio. Il procuratore aggiunto Pierfilippo Laviani e il sostituto Paolo Ielo contestano a tutti le accuse di omesse o incomplete dichiarazioni dei redditi per qualche centinaia di milioni di euro. Nelle prossime settimane sara’ verificata la loro posizione, soprattutto per accertare se abbiano gia’ usufruito, o meno, dello ‘scudo’ fiscale. Qualcuno, poi, come il regista Sergio Leone, anch’ egli in elenco, potrebbe risultare nel frattempo deceduto. La ‘lista Falciani’, trafugata da un ex funzionario alla Hsbc e consegnata alle autorita’ francesi dopo alcuni vani tentativi di vendita al miglior offerente, comprende, oltre a molti soggetti esteri, 5.595 cittadini e 133 societa’ italiane, ed e’ aggiornata alla fine del 2006. Il totale dei depositi occultati al fisco ammonta a 5 miliardi e mezzo di euro, tutti depositati presso la filiale di Ginevra della banca inglese Hsbc.

CASALINGHE MILIONARIE – Nell’elenco c’e’ anche Pino Lancetti, il famoso sarto umbro morto nel 2007, che viene inserito insieme alla sorella Edda. E poi le due societa’ che fanno capo a Gianni Bulgari, maestro di gioielleria con la sua “Gianni Bulgari srl”e la “Bulgari International”. Nome noto e’ pure quello di Mario Salabe’, l’ingegnere coinvolto negli anni 90 nelle indagini sui finanziamenti al Pci-Pds con la sua societa’ “Sapri Broker”, fratello dell’architetto Adolfo Salabe’ che invece fu accusato di peculato nell’inchiesta sui ‘fondi neri’ del Sisde quando al Viminale c’era Oscar Luigi Scalfaro del quale Salabe’ era amico attraverso la figlia Marianna. Risulta invece essere un professore universitario Francesco D’Ovidio Lefevre. I ricchi ma non famosi sono la maggior parte. Molte casalinghe, svariati professionisti, titolari di negozi del centro della citta’ con un considerevole fatturato. Si va da Cinzia Campanile a Michele Della Valle, da Carmelo Molinari a Giovanni Pugliese da Mario Chessa a Roberto D’Antona. E ancora nell’elenco: Gabriella e Giorgio Greco; Gianfranco Graziadei; Adriano Biagiotti; Cinzia Santori; Marina Valdoni; Piero Dall’Oglio; Andrea Rosati; Eleonora Sermoneta; Stefania Vento; Giordana Zar- fati; Eliane Rostagni; Fabrizia Aragona Pignatelli. La scorsa estate la Guardia di Finanza aveva avviato accertamenti su 25 persone che avevano esportato in Svizzera un totale di 8 milioni e 299 mila dollari, scelte in base ai ‘canoni di pericolosita’ fiscale’ perche’ risulta che non hanno presentato denuncia dei redditi, oppure perche’ la loro dichiarazione e’ stata ritenuta ‘incongrua’ rispetto alle somme movimentate. Tra loro, l’ambasciatore Giuseppe Maria Borga, la pittrice Donatella Marchini, il marchese Hermann Targiani”.

5 Commenti

  1. Ade scrive:

    “Che birichini…” direbbe il satrapo dal quale questa gente ha preso esempio…

  2. maria paola scrive:

    notizia strabiliante……….solo il fisco italiano non lo sapeva:mo’ lo sa …..altro scudo fiscale???

  3. maria paola scrive:

    l’evasione maggiore e’ al nord…….vorrei sentire cosa ne pensano i leghisti che si vantano di essere integerrimi e appellano roma come l’unica ladrona……..

  4. a scrive:

    se la razza umana non creava i soldi sti problemi non cerano,adesso invece ,,chi si abbotta e chi non nè prova,,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ultime Notizie

beppe grillo avanzo primario 2

L’erroraccio di Beppe Grillo che fa capire molte cose

17:19 Oggi alla Casaleggio Associati qualcosa è andato ancora più storto del solito. Quando Beppe Grillo scrive sul blog di economia, il lirismo dei testi supera quasi sempre la veridicità economica. Con il rinvio del pareggio di bilancio strutturale CONTINUA

Conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri

Def: arriva il sì della Camera

15:47 Dopo le polemiche di ieri, ecco il via libera di Montecitorio (dopo quello del Senato in mattinata) allo slittamento degli obiettivi di bilancio al 2016 con 373 sì. Ecco cosa è previsto CONTINUA