Yara, il sensitivo non ha dubbi: “Uccisa da un uomo e una donna”

Il consulente esoterico Mario Allocchi racconta la sua verità sulla scmparsa della 13enne di Brembate. Sulla scomparsa della giovane Yara...

Il consulente esoterico Mario Allocchi racconta la sua verità sulla scmparsa della 13enne di Brembate.

Sulla scomparsa della giovane Yara Gambirasio c’è anche chi ha delle certezze. Alla faccia dei dubbi e degli interrogativi degli ivnestigatori. Sulla sorte di della 13enne bergamasca scomparsa da Brembate il 26 novembre scorso non ha dubbi il sensitivo Mario Allocchi. Ieri gli inquirenti hanno detto che stanno lavorando per riportare Yara a casa, ma il consulente esoterico, che si e’ occupato anche del caso Sarah Scazzi, non crede che la 13enne possa essere ancora viva. “Il prelevamento -spiega all’Adnkronos-, io non lo chiamo sequestro anche se ha un drammatico risvolto, e’ stato commesso da un uomo e una donna”.

“L’SMS NON ERA DI YARA” – Dubbi sull’ultimo sms inviato dal cellulare della ragazza. “Dobbiamo essere li’ per le 8″ e’ il testo del messaggio indirizzato a un’amica per prendere accordi su una gara prevista due giorni dopo. “Non e’ stata Yara -dice- a inviare il messaggio, ma bensi’ chi sapeva che la domenica successiva avrebbe dovuto partecipare a una gara di ginnastica”. La coppia coinvolta nella scomparsa della 13enne conosceva “sia il numero dell’amica a cui e’ arrivato il messaggio, sia l’orario in cui si sarebbe dovuta svolgere la gara”. A piu’ di due settimane dalla scomparsa, “Mi rattrista molto -conclude Allocchi- vedere questi inquirenti in mezzo al gelo e alla neve senza avere un punto preciso dove cercare, ma ancora piu’ doloroso e’ il fatto che continuino a dare delle speranze alla famiglia”.