L’uomo che scriveva bufale sulla Cina

06/07/2013 - di

Giampaolo Visetti, giornalista corrispondente dal paese per La Repubblica continua a consegnare ai lettori una serie di falsi clamorosi nell'indifferenza generale. Ecco gli ultimi di una lunga serie

L'uomo che scriveva bufale sulla Cina

Il valente cronista dalla Cina per La Repubblica, ieri ha pubblicato un corposo articolo, “La casa grande come una città, dove nascere,vivere e morire“, nel quale descrive il “New Century Global Centre” un enorme edificio appena inaugurato in Cina, il più grande del mondo. Un articolo ripreso anche dalla rassegna stampa del sito del prestigioso Istituto Nazionale d’Urbanistica. L’articolo va giù bene, ma, esaurita la descrizione del nuovo oggetto, Visetti si lancia in divagazioni destinate a dannarlo. Personalmente ho avuto un sussulto quando ho letto che:

sky city one

IL GRATTACIELO INVECE NON C’È - Hanno costruito e inaugurato il grattacielo più alto del mondo e mi è sfuggito, nonostante tenga d’occhio il progetto fin dai primi annunci. E invece no, una vera sfortuna per Visetti che, anche a cercarlo, lo Sky City One non si trovi da nessuna parte al massimo si trovano dei rendering, perché hanno appena cominciato a scavarne le fondamenta dopo aver penato per ottenere i permessi e quindi quanto raccontato da Visetti si riferisce al progetto, il resto ce lo ha messo lui. Nemmeno il tempo di riprendersi dallo shock ed ecco subito un’altra bomba:

huaxi 2

LA NOTISSIMA HUAXI - Queste poche parole dovrebbero far saltare sulla sedia chiunque abbia una minima conoscenza della Cina, a parte tutte le persone abbastanza sane di mente da trasalire all’idea 2000 contadini con mucche polli e maiali al seguito, imbucati in un condominio, ma magari qualcuno può pensare che i cinesi abbiano realizzato chissà quale novità. Huaxi è infatti nota per essere una delle grandi storie di successo della Cina passata al capitalismo, perché lì gli abitanti hanno mantenuto in comune le proprietà collettive, dalle quali hanno  tratto di che investire per aprire aziende e arricchirsi ulteriormente, tutti insieme, e molto. L’idea che qualcuno possa aver preso i ricchissimi contadini di Huaxi e li abbia cacciati dentro a un enorme palazzone è assurda, e infatti la realtà è leggermente diversa ed è questa:

Huaxi

UNA FATTORIA VERTICALE? - I ricchi abitanti di Huaxi due anni fa si sono regalati un enorme grattacielo, oggi il quindicesimo per altezza al mondo, una cosina più alta di qualsiasi edificio residenziale europeo e per nulla tirata via. E questo nonostante siano appena in 2000 (eccoli, i contadini di Visetti) i fortunati residenti e comproprietari di tutto il benessere che si può osservare dalla sua terrazza. Capannoni su capannoni nei quali lavorano le industrie locali, gestite con oculatezza dalla comune impiegando manodopera accorsa da tutta la Cina. L’unica cosa che assomigli a un animale d’allevamento all’interno del grattacielo è questa:

12 Commenti

  1. maraschino scrive:

    noi ci fidiamo delle operazioni della guardia di finanza che ci fa capire come agiscono questi ospiti…….

  2. gotico americano scrive:

    Che c’è di strano, forse qualcuno ha mai pensato di imparare qualcosa leggendo il fogliaccio di Mauro e CdB?

  3. Sandro kensan scrive:

    Secondo me voi giornalisti siete dei fessi o vi fate prendere per il naso con facilità. Io ho alcune materie di cui sono abbastanza conoscitore per cui leggendo i giornali autorevoli capita che legga notizie sui miei settori di conoscenza per cui ho imparato presto la qualità e l’autorevolezza dei giornali come Repubblica e altri molto noti giornali e televisioni. Per estensione ho catalogato anche gli articoli che trattano argomenti di cui sono ignorante.

    Il giornalista in questione fa bene a scrivere quel che ha scritto: è ciò che la gente desidera leggere e questo fa vendere e fa leggere un giornale. Se uno come me cerca altro, si rivolge al web e alle testate autorevoli dove ci siano commenti.

    Ezio Mauro fa benissimo a cestinare la vostra corrispondenza in cui gli dite come fare il proprio lavoro, se vi sentite danneggiati gli fate causa altrimenti state zitti e cambiate aria, in Italia è pieno di giornali e di web giornali. Cascare dal pero al tempo di internet non è più ammesso.

  4. Sandro kensan scrive:

    Secondo me voi giornalisti siete dei creuloni. Io ho alcune materie di cui sono abbastanza conoscitore per cui leggendo i giornali autorevoli capita che legga notizie sui miei settori di conoscenza per cui ho imparato presto la qualità e l’autorevolezza dei giornali come Repubblica e altri molto noti giornali e televisioni. Per estensione ho catalogato anche gli articoli che trattano argomenti di cui sono ignorante.

    Il giornalista in questione fa bene a scrivere quel che ha scritto: è ciò che la gente desidera leggere e questo fa vendere e fa leggere un giornale. Se uno come me cerca altro, si rivolge al web e alle testate autorevoli, dove ci siano commenti, in tal modo ha ciò che cerca.

    Ezio Mauro fa benissimo a cestinare la vostra corrispondenza in cui gli dite come fare il proprio lavoro, se vi sentite danneggiati gli fate causa altrimenti state zitti e cambiate aria, in Italia è pieno di giornali e di web giornali. Secondo me cascare dal pero al tempo di internet non è più ammesso.

  5. Mario scrive:

    Per 20 anni La repubblica è stato il mio giornale preferito, e praticamente l’unico sul quale formavo le mie opinioni.Adesso non lo sopporto piu’,ha una sua linea ideologica insopportabile e schematicamente predeterminata.

  6. Antonio scrive:

    Non è l’unico giornalista di Repubblica che si applica in quel modo;altri della stessa testata ,pur essendo dei bravi scrittori, trasudano spocchia e presunzione in ogni virgola dei loro articoli, distorcendo la realta’ ad immagine delle loro idee di intellettualoidi fuori dalla realta’, fortunati per il semplice motivo che c’è sempre qualcuno che stampa i loro inutili e fastidiosi articoli !!!!

  7. Rost scrive:

    Per me Repubblica esiste solo quando ci sono delle votazioni e voglio vedere i risultati degli spogli in diretta e le proiezioni: li trovo estremamente ben fatti ed intuitivi.
    Per il resto non lo tengo in considerazione. Se facessero degli articoli al pari de Il Giornale ed Il Foglio potrei almeno farmi delle madornali risate, ma non sono in grado.

  8. Sergio scrive:

    Visetti, devi smetterla di prendere per il culo alla gente!!!

  9. Tokyo scrive:

    Senza dimenticare le cazzate che ha scritto dopo Fukushima. E comunque il problema non e lui, ma chi gli lascia scrivere i suoi incubi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ultime Notizie

BURKINA-POLITICS-CRISIS-KAFANDO

Com’è finita in Burkina Faso

18:35 La transizione sarà guidata dai militari nonostante le proteste della piazza, dell'Unione Africana e del resto del mondo. Per un anno, si spera. L'unica certezza è la fine del regime di Blaise Compaoré, da 27 anni al potere e odiatissimo dal popolo CONTINUA

atalanta-roma streaming

Atalanta-Roma streaming: come seguirla

17:17 Atalanta-Roma streaming: ecco come seguire l’anticipo di Serie A di sabato 22 novembre tra la squadra allenata da Colantuono e il tecnico francese Garcia. Inizia quindi con Atalanta-Roma la dodicesima giornata di campionato dopo la lunga sosta CONTINUA