Zika Virus: donna incinta contagiata, primo caso in Europa

di Maghdi Abo Abia | 05/02/2016

Zika virus

Zika virus, la Spagna ha confermato il primo caso di donna incinta contagiata in Europa. Secondo le autorità di Madrid la donna, residente in Catalogna e alla tredicesima settimana di gravidanza, è tornata da poco dalla Colombia, paese tra i focolai della malattia. Le sue condizioni al momento sono normali e non richiedono un ricovero in ospedale.

Zika virus
(ANSA/Credit Image: © Sovannara/Xinhua via ZUMA Wire)

ZIKA VIRUS, I CONTAGI AVVENUTI FUORI EUROPA

Zika virus è pericoloso sopratutto per le donne incinta a causa del rischio di microcefalia nei feti. In Catalogna i casi di contagio al momento sono sei. In Spagna sono stati registrati altri due casi in Castiglia, uno a Madrid e uno a Murcia. Tutti i contagiati dal Zika virus sono stati colpiti al di fuori dei confini spagnoli. Segno che il contagio al momento avviene al di fuori dell’Europa. A tal proposito Alitalia ha deciso di offrire alle donne in gravidanza dirette ai Caraibi o in Sud America l’opportunità di cambiare la prenotazione del volo o il rimborso senza penali.

 

ZIKA VIRUS, STATO D’EMERGENZA IN FLORIDA

Intanto l’emergenza dello Zika virus continua a crescere in tutto il mondo. In Florida il governatore Rick Scott ha dichiarato lo stato d’emergenza nelle quattro contee in cui sono stati diagnosticati i nove casi di contagio: Miami-Dade, Lee, Hillsborough e Santa Rosa. La Croce Rossa ha intanto deciso di non accettare donazioni di sangue da viaggiatori provenienti dalle zone colpite da Zika virus per i primi 28 giorni dal loro rientro. Come spiega Repubblica anche in questo caso i contagi sono avvenuti fuori dal Paese. In Brasile intanto le amministrazioni di 11 città brasiliane hanno deciso di dirottare i fondi destinati al Carnevale verso la nuova emergenza sanitaria.

TAG: Zika virus