Il virus si nasconde nei sottotitoli: occhio ai film in streaming

di Gianmichele Laino | 25/05/2017

virus sottotitoli

Pensate di essere al sicuro mentre, distesi sul vostro divano, guardate comodamente un film in streaming in lingua originale e sottotitolato in italiano? Vi sbagliate di grosso. Il rischio di essere hackerati aumenta in maniera esponenziale. È quanto riporta il team israeliano di ricerca Check Point Software Technologies, specializzato in cybersicurezza.

LEGGI ANCHE: «Il virus che ti arriva con la mail che ti dice che sei stato querelato per diffamazione»

VIRUS SOTTOTITOLI NEI PRINCIPALI MEDIA PLAYER

Il virus si andrebbe ad annidare nei sottotitoli utilizzati dai principali media player come VLC, Kodi (XBMC), Popcorn Time e Stremio e garantirebbe agli hacker di entrare in pieno possesso del dispositivo attaccato. In ogni caso, una volta informati, i gestori dei media player hanno immediatamente aggiornato il loro sistema, cercando di mettere un argine alla diffusione dei virus.

Il sistema dei sottotitoli, ha spiegato sul suo blog Check Point Software Technologies, è piuttosto complesso e stratificato e, per questo motivo, si espone continuamente a vari tipi di vulnerabilità. Sotto la lente d’ingrandimento, in modo particolare, ci sono i diversi download necessari per poterli utilizzare contemporaneamente alla visione di un film o di una serie tv in streaming.

VIRUS SOTTOTITOLI, CONSIGLI PER EVITARLI

Consigli utili per evitare brutte sorprese? Sempre lo stesso, mai banale e comunque efficace: quello di aggiornare periodicamente il sistema di sicurezza del vostro dispositivo, scaricandone gli aggiornamenti. Soltanto così il vostro pc può dirsi al sicuro da attacchi malware sempre più raffinati e complessi da risolvere.

(FOTO: Greg Sorber/Albuquerque Journal via ZUMA Wire)