«Il vergognoso assedio alla privacy di Michael Schumacher»

di Redazione | 03/06/2015

Schumacher

Michael Schumacher

sta vivendo un’aggressione mediatica vergognosa. Uno dei quotidiani più importanti della Svizzera, lo zurighese TagesAnzeiger, prende posizione contro l’assedio dei giornalisti e dei fotografi che da ormai molte settimane cercano in ogni modo di scattare un’immagine o riprendere in un video il 7 volte campione del mondo durante la sua difficile convalescenza.

MICHAEL SCHUMACHER ULTIME NOTIZIE

– Il 29 dicembre 2013 è cambiata per sempre la vita di Michael Schumacher. Un incidente di sci ha causato danni cerebrali gravissimi all’ex pilota di Formula 1, amatissimo nel nostro Paese per i 5 titoli mondiali vinti con la Ferrari. Dopo esser uscito dal coma Michael Schumacher sta trascorrendo la sua convalescenza nella propria abitazione, un’enorme villa sul Lago di Ginevra. Sua moglie ha trasformato l’abitazione dotandola di numerose attrezzature mediche, e la parziale ripresa di Schumi gli permette, quando è bel tempo, di respirare un po’ di aria fresca. Da ormai molte settimane numerosi fotografi così come diversi giornalisti assediano la villa della famiglia Schumacher tentando di strappare una foto al campione, così da avere una preziosissima prima immagine di come stia l’ex pilota della Ferrari dopo il coma. Una situazione stigmatizzata con severità da TagesAnzeiger, uno dei più autorevoli quotidiani svizzeri. Per il giornale zurighese l’aggressione mediatica di fotografi che si nascondono nei boschi o di droni che scattano dall’alto immagino volando bassissimi è un’inaccettabile violazione della privacy. La portavoce di Michael Schumacher, Sabine Kehm, si è lamentata della situazione dicendo come non sia mai tranquilla per il permanente stato di assedio dei media. Michael Schumacher, ricorda Kehm, ha sempre separato in modo assoluto la vita privata dal lavoro, non consentendo mai ad alcun giornalista di entrare a casa sua per un servizio. Una richiesta di tutela della privacy che dovrebbe valere tanto più in un momento così difficile traumatico della sua vita, per rispetto di Schumacher, dei suoi familiari e delle persone che gli stanno vicino.

LEGGI ANCHE 

«Si è svegliato e ha interagito»: torna dal coma Michael Schumacher

Come sarà la riabilitazione di Michael Schumacher

Photocredit: Mark Thompson/Getty Images