Unioni Civili: le reazioni dei parlamentari M5S dopo il dietrofront di Beppe Grillo

di Redazione | 06/02/2016

unioni civili voto m5s

Con un post sul blog, Beppe Grillo ha annunciato che il Movimento 5 Stelle lascia libertà di coscienza sul voto sula legge sulle unioni civili. L’annuncio ha causato una certa tensione all’interno del Movimento stesso, sopratutto alla luce di recenti dichiarazioni di Luigi Di Maio che aveva affermato che il Movimento avrebbe votato sì al ddl Cirinnà. e molti deputati e senatori hanno espresso su Facebook le proprie intenzioni di voto. In molti casi si tratta di brevi dichiarazioni piuttosto nette: Maurizio Buccarella, Alberto Airola, Paola Taverna e Laura Bottici, solo per citarne alcuni, hanno scritto che voteranno per il sì. L’onorevole Giulia di Vita, parla di «disinformazione operata da NCD e dai mezzi di informazione» e li accusa di aver «seminato il panico e manipolato l’opinione pubblica» sul tema della stepchild adoption.

LEGGI ANCHE: Unioni civili: Gay.it e quelle pressioni su M5S raccontate dal senatore Alberto Airola

Leggi tutte le dichiarazioni degli esponenti del Movimento 5 Stelle