TOUR DE FRANCE 2015|TERZA TAPPA ANVERSA-HUY|VINCE PURITO RODRIGUEZ|FROOME MAGLIA GIALLA|NIBALI A 1’38”

di Maghdi Abo Abia | 06/07/2015

Tour de France 2015

TOUR DE FRANCE 2015, LA DIRETTA

17.38 – Ed ecco la conferma. Chris Froome è maglia gialla. L’inglese del Team Sky ha un secondo di vantaggio su Tony Martin e 13 secondi su Tejay Van Garderen. Alberto Contador è ottavo a 36 secondi. Vincenzo Nibali è tredicesimo a un minuto e 38 secondi con 18 secondi di vantaggio su Nairo Quintana. Il Tour de France 2015 per oggi finisce qui. Domani attenti per l’arrivo a Cambrai ai sei tratti di pavé che potrebbero ancora riservare molte sorprese. Certo, se arrivasse una caduta simile a quella odierna sarebbero dolori per tutto il gruppo, specie in previsione della cronometro a squadre della nona tappa.

Tour de France 2015

 

17.37 – Fabian Cancellara sta arrivando adesso sul muro di Huy. Una volta tagliato il traguardo dovremmo avere l’ufficialità della classifica generale. E secondo i primi calcoli la Maglia Gialla è di Chris Froome che guadagna 11 secondi su Nibali più gli abbuoni.

17.30 – Straordinario Purito Rodriguez che sul muro di Huy ha messo il turbo insieme a Tony Gallopin. Il francese poi ha perso metri a favore di Chris Froome che conquista secondi importanti con gli abbuoni. Ora sarà importante capire chi conquisterà la Maglia Gialla. Il favorito prima della salita era Tony Martin.

Tour de France 2015

17.29 – Vince Purito Rodriguez, già vincitore a Huy nella Freccia Vallone! Secondo Chris Froome! Nibali a 12 secondi, Contador a 17!

17.28 – Partono Tony Gallopin e Chris Froome che molla! Anche Purito Rodriguez!

17.27 – Davanti ci sono Froome e Nibali! C’è anche Contador!

17.26 – Ultimo chilometro, si sale sul Muro di Huy!

17.25 – Due chilometri all’arrivo. Sono 40 davanti.

17.23 – Roman Kreuziger in discesa al Cote de Cherave sbanda e finisce a bordo strada. Per poco non coinvolge il compagno di squadra Contador. E Chris Froome è in testa al gruppo.

17.22 – Majka arriva in vetta al Cote de Cherave. Si riscende verso Huy. E sono in difficoltà anche Rui Costa (coinvolto nella caduta) e Thibaut Pinot. Majka forza anche in discesa per staccare definitivamente chi è rimasto dietro.

17.19 – Selezione di Rafal Majka sulla salita del Cote de Cherave. La Tinkoff Saxo sembra molto più forte di quanto non fatto vedere al Giro.

17.17 – Gruppo allungatissimo. Si arriva intanto alla salita del Cote de Cherave.

17.15 – Si muovono davanti i Sky e i Tinkoff Saxo. Sul muro di Huy partiranno gli uomini di classifica?

17.12 – 12,7 chilometri all’arrivo e si scende verso Huy. Prima del muro finale si riparte verso il Cote de Cherave. Due salite prima dell’arrivo.

17.08 – 16 chilometri all’arrivo. Si arriva al Cote d’Ereffe con Leopold Konig che vince il Gpm di quarta categoria.

17.06 – Cancellara ha preso un minuto di ritardo. Ormai è fuori dai giochi. Intanto davanti le squadre di vertice sono compatte dietro un uomo dell’Europcar scattato all’inizio della salita del Cote d’Ereffe. Richie Porte davanti sta tirando il gruppo.

17.02 – Si sale verso il Cote d’Ereffe, prima vetta del Tour de France 2015, vetta presente anche alla Freccia Vallone. E Cancellara viene ulteriormente staccato dal gruppo.

16.58 – Il nervosismo di Sky e Astana ha mostrato alla Tinkoff che Froome e Nibali avrebbero puntato al muro di Huy. Ed eccoli i compagni di Contador a tirare il gruppo.

16.50 – André Grepiel vince la volata al traguardo volante a 31,4 chilometri dall’arrivo.

16.44 – La Tinkoff Saxo si muove in vetta mentre Cancellara ha 15 secondi di ritardo.

16.41 – Il gruppo si sta muovendo con l’Astana che si mette a tirare davanti. Ci si prepara per Nibali? Intanto vi proponiamo il video della terribile caduta che ha coinvolto Tom Doumoulin e Fabian Cancellara. Una caduta tremenda che poteva avere ben altre conseguenze.

16.29 – Ripensiamo agli Astana ed agli Sky che hanno protestato per la neutralizzazione della corsa. Dopo la caduta si renderanno conto che qualcosa doveva essere fatto.

16.26 – La corsa è ripartita ufficialmente ma il gruppo è ben compatto. 

16.21 – Salutano il gruppo Simon Gerrans e Tom Dumoulin, coinvolti nella violentissima caduta.

16.20 – Questo è Michael Matthews. Ha perso contatto nonostante la corsa sia neutralizzata. Difficilmente lo vedremo nei prossimi giorni.

Tour de France 2015

16.18 – Si continua ad andare dietro la vettura della giuria. Una situazione per certi aspetti molto strana. Non capita spesso di vedere una corsa neutralizzata così.

16.15 – Si riparte dietro la macchina della giuria. 

16.14 – La corsa è ancora ferma.

16.10 – Fabian Cancellara è dolorante. Molto. Lo si vede dalla faccia. Potrebbe ritirarsi. La Trek sta pensando al da farsi.

Tour de France 2015

16.06 – La corsa è stata neutralizzata. Fermi tutti. Mancano le condizioni minime di sicurezza, tutte le ambulanze sono impegnate nella caduta.

16.03 – La corsa è stata neutralizzata. Dubbi su quanto sta accadendo in corsa. Gli Astana e gli Sky sono molto nervosi, la Movistar è d’accordo con la direzione gara.

16.01 – Neutralizzata la corsa! Intanto riparte Cancellara. La gara è stata neutralizzata dopo la caduta innescata da un atleta della Fdj che ha tamponato involontariamente un corridore, scatenando una caduta violentissima in pieno rettilineo. Si andava intorno ai 60 all’ora!

15.58 – CADUTA! 20 corridori coinvolti. CADUTA LA MAGLIA GIALLA FABIAN CANCELLARA! Giù anche Rui Costa e Filippo Pozzato! Cancellara dolorante. 

Tour de France 2015

15.57 – 60 chilometri all’arrivo, 12 secondi di ritardo. La tappa entra nel vivo.

15.54 – 62,4 chilometri all’arrivo, il gruppo è a 22 secondi. Un momento di pausa nella rincorsa. Ma bisogna preservare le forze, siamo solo all’inizio e a Huy in questo momento i gradi sono 25. Non pochi.

15.46 – 68,4 chilometri all’arrivo ed il gruppo è a 33 secondi. Ormai è fatta.

15.43 – 71 chilometri all’arrivo e qualcosa si muove dietro. I quattro fuggitivi sono a un minuto di distanza dal gruppo. Le squadre di classifica iniziano a prepararsi. Prepariamoci allo spettacolo sul muro di Huy.

15.35 – Complice sopratutto il caldo è difficile vedere spettacolo nel corso della tappa. Si aspetta che cambi qualcosa ma ci vuole pazienza.

15.29 – 79,4 chilometri ed i quattro fuggitivi hanno tre minuti di vantaggio sul gruppo. Non è il caso di forzare il ritmo visto sopratutto il caldo. L’Astana intanto gioca in difesa per proteggere Vincenzo Nibali.

15.22 – A 84 chilometri dall’arrivo i quattro fuggitivi hanno tre minuti di vantaggio sul gruppo.

15.20 – Al chilometro 47,5 della corsa il gruppo è passato nel Paese natale di Eddy Merckx a Meensel-Kiezegem. Il Cannibale, 70 anni, ha assistito emozionato al passaggio del gruppo insieme a Bernard Hinault.

15.07 – 94 chilometri all’arrivo ed il gruppo ha un ritardo di due minuti e 48 secondi. Fa caldo e non è interesse delle squadre di classifica muoversi adesso. C’è ancora tanto tempo.

14.58 – A 101 chilometri dall’arrivo il gruppo ha un ritardo dai fuggitivi di 3’13”. I quattro fuggitivi sono Bryan Nauleau (Europcar), Martin Elmiger (Iam), Jan Barta (Iam), Serge Pauwels (MTN Qhubeka)

Tour de France 2015, si lascia l’Olanda per approdare in Belgio per la terza frazione della corsa rosa. Si parte da Anversa e si arriva a Huy, dopo 159,5 chilometri. Tale tappa dovrebbe stravolgere la classifica generale che vede al comando Fabian Cancellara. Dopo il minuto e mezzo perso ieri Vincenzo Nibali è chiamato insieme all’Astana a non perdere secondi preziosi nei confronti degli avversari.

Tour de France 2015
(LIONEL BONAVENTURE/AFP/Getty Images)

TOUR DE FRANCE 2015, ATTENTI AL MURO DI HUY

Dicevamo che i velocisti dovrebbero perdere terreno. Tutta colpa della salita finale che porta verso Huy. Parliamo di una salita lunga 1,5 chilometri con una pendenza media del 9,6 per cento ed un picco massimo del 19 per cento. Un muro, per certi aspetti, che rischia di fare delle “vittime” dal punto di vista sportivo. Potrebbe partire una fuga o potrebbe esserci il primo strappo degli uomini di classifica. O magari Vincenzo Nibali potrebbe provare a recuperare il minuto e mezzo perso ieri tirando fuori dal nascondiglio i suoi avversari.

PER APPROFONDIRE

TOUR DE FRANCE 2015, FABIAN CANCELLARA MAGLIA GIALLA

La classifica generale vede in testa lo svizzero Fabian Cancellara con tre secondi di vantaggio sul tedesco Tony Martin della Etixx-Quickstep e sei secondi su Tom Dumoulin della Giant. Cancellara è arrivato terzo nella prima tappa, il cronoprologo di Utrecht, dietro Rohan Dennis e Tony Martin ed ancora terzo nella seconda, in volata, a Zeelande, dietro André Greipel e Peter Sagan. Oggi però non è tappa per velocisti. Attendiamoci sorprese.