Stand Ue alla Festa del Pd, la Commissione a Salvini: «Nessun finanziamento, ma costa 15mila euro»

di Donato De Sena | 28/01/2016

Dopo aver fornito una prima risposta nei mesi scorsi, la Commissione Europea ha chiarito ancora il caso (sollevato dal Giornale e poi cavalcato dalla Lega Nord) dello stand informativo allestito lo scorso settembre alla Festa dell’Unità di Milano. «Non è stato erogato alcun finanziamento al Pd», aveva fatto sapere a novembre il presidente Jean-Claude Juncker rispondendo ad un’interrogazione parlamentare presentata dagli eurodeputati del Carroccio Lorenzo Fontana e Matteo Salvini. «Il costo ha totalizzato un ammontare di 15mila euro», è il chiarimento fornito pochi giorni fa (ancora da Juncker) in risposta ad una nuova interrogazione dei due europarlamentari leghisti.

 

La Commissione Ue boccia i 5 Stelle: «La Buona Scuola è conforme alle regole»

 

STAND ALLA FESTA DEL PD, LA COMMISSIONE UE RISPONDE (ANCORA) A SALVINI: «È COSTATO 15MILA EURO»

Il caso era emerso a metà settembre, con Il Giornale che parlava di 20mila euro di finanziamenti al Partito Democratico attraverso l’allestimento ai Giardini Montanelli dello stand della rappresentanza italiana della Commissione. «La Commissione Europea, che rappresenta tutti i cittadini dell’Unione (e dunque anche noi), ha finanziato con circa 20mila euro il Partito democratico, che rappresenta i suoi elettori (cioè meno di un terzo degli italiani)», si leggeva sul quotidiano della famiglia Berlusconi. Pochi giorni dopo, datata 30 settembre, arrivava la prima interrogazione di Fontana e Salvini, per chiedere alla Commissione di «verificare la fondatezza della notizia pubblicata» e di precisare quali fossero i «limiti dei contributi» che la Commissione «può erogare sia direttamente che indirettamente alle iniziative di partito». L’11 novembre, poi, la sintetica risposta dal presidente (la stessa già fornita pochi giorni prima anche all’eurodeputata di Forza Italia Elisabetta Gardini, anche lei firmataria di un’interrogazione): «La rappresentanza in Italia della Commissione europea non ha erogato alcun finanziamento per la Festa dell’Unità (festa del Partito Democratico) svoltasi ai Giardini Montanelli di Milano». A quel punto i due europarlamentari leghisti decidono di andare al contrattacco. In una nuova interrogazione (datata 13 novembre) rilevano che la Commissione «non esplicita» se abbia allestito uno stand e chiedono anche di quantificare le spese sostenute. Il 20 gennaio, infine, arriva la nuova riposta «la Commissione aveva allestito uno stand informativo il cui costo, unitamente alla distribuzione di materiale a stampa, stendardi e l’organizzazione di due eventi consacrati alle politiche dell’Ue, ha totalizzato un ammontare di 15.000 euro».

(Foto di copertina: ANSA / MASSIMO PERCOSSI)