Timeless: Recensione dell’episodio 2×06 “The King Of The Delta Blues”

Eccomi qua puntuale per la recensione di Timeless. Ormai abbiamo imboccato la discesa verso le ultime puntate dello show NBC. Anche in questo episodio gli spunti interessanti non sono mancati.

Episodio non semplice.

Questa volta il tema del viaggio temporale ha svolto egregiamente il suo ruolo di sovrapporre il destino di Connor Mason con quello del grande Robert Johnson,il cantante di Delta Blues considerato uno dei più influenti musicisti blues di tutti i tempi.

Timeless 2×06. Robert Johnson registra uno dei vinili più importanti della musica moderna.

Si viaggia dunque al 23 novembre 1936, data nella quale Johnson registra su vinile le sue canzoni accompagnato dalla sua chitarra che suona diabolicamente bene. Ho detto diabolicamente perché si narra che l’uomo fece un patto con il diavolo per poter suonare la chitarra come nessun altro al mondo.
Timeless 2×06: Connor Mason si rende utile.

Connor Mason si dimostra un  conoscitore approfondito di Johnson e viene, per la prima volta portato indietro nel tempo con loro. Ma la vicinanza fra Johnson e Mason non sono solo legate alla conoscenza musicale di quest’ultimo, ma anche al loro sfortunato destino di aver assaporato la delusione e la sconfitta ed essere riusciti comunque a risalire in sella nonostante tutto.
Timeless 2×06: Johnson con Mason e Rufus.

Mason perde la sua creatura, il suo potere, la sua ricchezza così come Johnson aveva perso la moglie, gli amici e l’amore per la musica. Due anime in cerca di riscatto che l’episodio ben racconta come sempre. La difficoltà sta però nel fatto che come sta succedendo sempre più spesso, il tema centrale dell’episodio non riesce mai restare tale perché i famosi rivoli narrativi delle altre situazioni, riescono a filtrare, rendendo a volte secondario il tema principale dell’episodio, fra l’altro ottimamente scritto.

Wyatt va a farti na doccia fredda.

Wyatt Logan viene inviato in missione alla base di Rittenhouse da solo. L’agente Denise conta sul fattore sorpresa per raccogliere dati sul mortale nemico. Una scelta che di fatto stacca ormai Wyatt dal mitico trio di viaggiatori ormai assente da due episodi.

Timeless 2×06: Wyatt metti un po’ d’ordine nei tuoi sentimenti.

D’altro canto, la scelta non fa altro che acuire la divisione fra Lucy e Wyatt e non a caso aggiungo io. Il rapporto con Lucy torna ad essere quello formale e quasi freddo dei primi episodi, detto in parole semplici, le donne gestiscono le delusioni d’amore meglio di un uomo. Questo non significa che dentro non soffrano, ma hanno la grande capacità di superare tutto, magari con l’aiuto di una buona vodka e di Garcia Flynn.
Wyatt Logan appartiene dunque alla categoria di uomini che si sente in colpa per quanto successo con Lucy e non riesce ad andare avanti, ma allo stesso tempo vuol provare a sentirsi meno colpevole per la scelta fatta, quasi si fosse pentiti o si voglia tenere il piede in due staffe (tipico di alcuni uomini).
Quello che fa soffrire di più Wyatt è l’assoluta (e aggiunto meritata) freddezza di Lucy nei suoi confronti. Ma caro Wyatt che cosa volevi? Te la spassi con Jessica nel lettone e pretendi anche che una donna come Lucy ti faccia le scenate di gelosia o brami di riaverti accanto? Sarai bravo con i mitra ma di donne non capisci nulla (come lo scrivente).

La strana coppia Flynn/Preston

Come avevo già detto nella mia precedente recensione di Timeless, Garcia Flynn conosce meglio di chiunque altro Lucy. In questo episodio Flynn si muove verso Lucy con uno scopo a mio parere ben celato ma intuibile. Lui ha un diario scritto da una Lucy Preston, un documento che Flynn ha letto e riletto, lo ha assorbito, l’ha fatto suo quasi come fosse un dono.

Timeless 2×06: Flynn e Lucy si confrontano.

Attraverso di esso lui ha compreso tanto dell’animo di Lucy, del suo modo di pensare, del suo carattere, delle sue scelte. Ho trovato molto strani alcuni passaggi del loro dialogo nel quale si trovavano delle somiglianze fra i parenti di Lucy e Flynn.
Lei resta stupita di quanto Flynn riesca a scavare nel suo animo. Sa della vodka sotto il letto, sa quanto sia capace di soffrire per gli altri e conosce il suo grande dolore per la scomparsa della sorella, della quale si sente in colpa. Possiamo quasi dire che è spaventata ma allo stesso tempo attratta da un uomo che la conosce così intimamente bene, quasi meglio di sua madre.
Timeless 2×06. Chi come me pensa siano già una coppia fantastica?

Alla fine Lucy abbraccia la bottiglia di vodka come da bambina abbracciava la bambola di pezza e bussa alla porta dell’unico al mondo capace forse di capirla davvero. Non so se ci sarà del sesso fra loro, non credo sia l’inizio di una storia seria (purtroppo), ma è comunque un qualcosa che potrebbe avere degli sviluppi e degli intrecci interessanti e sorprendenti.
Ho infatti il sospetto che in qualche modo, la Lucy del diario di Flynn abbia avuto con lui una relazione, non so in quale epoca e non so in quale passato, ma da questa unione deve essere nata una anomalia temporale che presto dovrà rivelarsi. Le mie sono ovviamente ipotesi del tutto personali.  Non scordiamoci che la Lucy del diario è una fervente e convinta sostenitrice di Rittenhouse.

Solo 4 episodi alla fine di Timeless.

Questa stagione di Timeless ha sviluppato bene gli episodi a sua disposizione. Ogni puntata non concede pause, non ha tempi morti. Si sta tentando di concentrare in pochi episodi tutte le potenziali trame narrative che la serie ha inevitabilmente creato fin dalla prima stagione. Ma malgrado la grande abilità di Kripke e Ryan, reputo difficile se non impossibile riuscire a dare alla stagione un finale definitivo. Questo significa che Timeless si avvia ad essere l’ennesima bella serie dal futuro molto incerto (la cancellazione direi che è quasi sicura) e dall’enorme potenziale che verrà lapidata dai ratings.

Timeless 2×06. Jiya continua con le visioni ma stavolta riguardano Rufus direttamente.

 
Sono sempre più convinto che solo realtà streaming come Netflix, Amazon o Hulu,  siano ormai le uniche in grado di portare avanti serie TV che propongano temi di un certo rilievo e che fanno riflettere, lasciando alle tv generaliste le serie belle ma dalla trama sempliciotta o con le risate finte in sottofondo. Il pubblico americano ama le storie semplici e strappalacrime come This is Us o le comedy familiari come Modern Family o Roseanne.
Non appena chiedi loro un minimo sforzo mentale per capire un intreccio, il carattere di un personaggio o capire le varie tematiche di una serie TV come Timeless preferisce cambiare canale.
Restate con Talky series per leggere i migliori articoli sulle vostre serie TV preferite.
Passo e chiudo.

Share this article