The Flash: Keiynan Lonsdale ‘ferito’ dalle reazioni razziste al suo casting

Quando Keiynan Lonsdale è stato scelto per la prima volta per indossare i panni di Wally West in The Flash, c’è stata una reazione negativa e razzista che ha ferito emotivamente l’attore.

Keiynan Lonsdale è arrivato nella seconda stagione di The Flash per interpretare Wally West e solo recentemente si è unito al cast di Legends of Tomorrow. All’interno dei fumetti, Wally è il nipote di Iris West, una differenza sostanziale rispetto a ciò che abbiamo visto nello show. Wally è infatti il fratello di Iris e questo cambiamento ha portato ad alcune reazioni decisamente sgradevoli, come riportato da ScreenRant.

Le parole di Keiynan Lonsdale in merito al casting per The Flash

Un disagio, quello di Lonsdale, superato solo quando l’attore ha notato che le stesse reazioni razziste, stavano colpendo anche Candice Patton. L’attrice presta il suo volto ad Iris West-Allen all’interno di The Flash da ormai quattro stagioni e anche il suo personaggio ha subito dei cambiamenti rispetto ai fumetti. Iris e Joe West sono entrambi bianchi nei fumetti, ma sono stati ri-immaginati come neri per lo show. 
In un’intervista rilasciata dall’attore al LA Times (via CBR), Keiynan Lonsdale ha parlato di quanto sia stato difficile affrontare l’odio quando è stato scelto per dare vita in The Flash a Wally West.

Wally è di origine caucasica nei fumetti e così quando sono entrato nel cast – hanno dovuto cambiare il personaggio dei fumetti più recenti e suo padre e sua sorella sono neri, nonostante questo le persone non hanno ancora fatto due più due. Mi interessava. Ero arrabbiato e ferito e non riuscivo a capirlo. 

Legends of Tomorrow

Andate a pagina due per continuare a leggere le dichiarazioni di Keiynan Lonsdale

Share this article