The Blacklist : Gli 8 indizi che hanno anticipato il segreto su Raymond Reddington

Il produttore esecutivo di The Blacklist ha svelato alcuni indizi che svelavano già nel corso delle precedenti stagioni la verità su Raymond Reddington

 
 
Raymond Reddington non è il vero Raymond Reddington. La scottante rivelazione, accaduta nei minuti finali del season finale della quinta stagione di The Blacklist, ha lasciato il pubblico senza parole, ma dall’altra parte ha creato curiosità sulla vera identità dell’impostore e del perché sia entrato nella vita di Elizabeth Keen.
The Blacklist
The Blacklist : Gli 8 indizi che hanno anticipato il segreto su Raymond Reddington

Intervista da Entertainment Weekly, il produttore esecutivo e creatore di The Blacklist, Jon Bokenkamp, ha svelato gli indizi che lui e il team degli sceneggiatori hanno seminato nel corso degli oltre cento episodi trasmessi fino ad ora.
The Blacklist 1×01 – Pilot

La teoria dell’impostore può risalire già dai primi minuti della serie, al primo incontro tra Raymond Reddington ed Elizabeth Keen, in cui le dice ”Sono un criminale, i criminali sono noti bugiardi. Tutto quando su di me è una bugia.”.

The Blacklist 1×08  –  Generale Ludd

Liz e Redddington fanno visita al chirurgo plastico Maltz. Ad un certo punto, lui chiede al dottore ”Quali altri segreti sono svelati? Chi sa del lavoro che ho fatto?”.

The Blacklist 1×10 – Anslo Garrick: Conclusione

Prima che Reddington sparisca nel nulla, negli ultimi istanti dell’episodio Liz gli chiede ”Sei mio padre?” e lui risponde ”No.”. Eccola la verità. Lui non è suo padre. Raymond Reddington è il suo vero padre.

The Blacklist 2×03 – Dr. James Covington

Tornando indietro alla seconda stagione, Reddington dice a Naomi Hyland ”Hai un aspetto così diverso.” e lei risponde ”Non quanto te.”. Da questo capiamo che Naomi era sposata con il vero Raymond Reddington e sa molto bene che lui è solo un impostore. Lei è una delle poche persone che sa la verità. Ma la domanda è: sapendo la verità, perché ha permesso a quest’uomo di entrare nella sua vita? Per amore? Per paura? Per obbligo?

Share this article