Le regole del delitto perfetto: 10 motivi per amare la serie

La serie ” Le regole del delitto perfetto ” è incentrata su cinque studenti che la professoressa Keating sceglie ogni anno per assisterla nei suoi casi  giudiziari. E’ ambientata nell’università di Filadelfia “Middleton University”. Ci saranno tanti omicidi che per il carismatico avvocato penalista Keating sono ordine del giorno, ma ai cinque studenti serviranno per farsi le ossa.

 
Le regole del delitto perfetto è uno dei legal drama più belli degli ultimi tempi. E’ una di quelle serie che ti prende talmente tanto da non riuscire più a staccarti dalla TV o dal computer. Tanti omicidi vi faranno compagnia in questa esperienza che vede protagonisti una docente avvocato penalista e cinque suoi studenti diventati suoi assistenti durante i casi giuridici. In questo articolo infatti andremo a spiegare i 10 motivi per amare questa serie TV.
1.   E’ legittimo? Non importa
 
Risultati immagini per le regole del delitto perfetto
 

Non sempre i personaggi di questo legal drama seguono sempre i criteri della legittimità, a volte il cuore prende il sopravvento e non conta più usare la ragione. E’ anche questo infatti un motivo che rende la serie ancora più interessante. Parliamoci chiaro, se ci fossimo trovati tutti quanti di fronte a dei “santarellini” la serie sarebbe risultata molto più boriosa, non credete?

 

2.   Colpire nel profondo
Ebbene sì, al nostro avvocato Annalise Keating non importa chi abbia di fronte, se un colpevole o un innocente, il suo unico scopo e portare avanti la causa e vincerla. Infatti riesce quasi sempre a colpire tutta l’assemblea nel profondo e a convincerla di ciò che sta dicendo. E’ facilissimo perdere una causa se si ha di fronte un grande avvocato come Annalise Keating!
 
3.   Colpi di scena a volontà
Ogni puntata de “Le regole del delitto perfetto” termina con un colpo di scena che fa si che non si perda mai l’interesse verso questa serie TV, anzi incrementa ogni volta la voglia dello spettatore di aspettare l’episodio successivo per sapere cosa si svolgeranno i fatti e come andrà a finire la vicenda.
 
4.   E’ targato Shonda Rhimes
 
Immagine correlata
 
Chi non conosce Shonda? la grande sceneggiatrice, regista e produttrice statunitense che ha portato al successo Grey’s Anatomy e Scandal. nei suoi capolavori sono presenti donne forti per far si che anche il ruolo della donna venga messo in risalto e Annalise Keating ne “Le regole del delitto perfetto” è la prova.
Continua a pagina 2!

Share this article