Spese Pazze in Liguria: a processo Edoardo Rixi, vice di Matteo Salvini

di Maghdi Abo Abia | 02/02/2016

Spese Pazze Liguria Lega Nord

Bufera Spese pazze in Liguria. Colpiti i vertici leghisti in Regione. Rinviato a giudizio Edoardo Rixi, vice di Matteo Salvini in Lega Nord e attuale assessore regionale allo Sviluppo Economico, Francesco Bruzzone, leghista Presidente del Consiglio Regionale in Liguria. Coinvolto anche Matteo Rosso, capogruppo di Fratelli d’Italia. Maurizio Torterolo, altro esponente della Lega Nord, ha patteggiato due anni.

Spese Pazze Liguria Lega Nord
Il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti (ANSA/ FABIO CAMPANA)

SPESE PAZZE IN LIGURIA LEGA NORD, IL PROCESSO AL VIA IL PROSSIMO 8 GENNAIO

Secondo l’accusa del Pm Francesco Pinto i consiglieri si sarebbero fatti rimborsare spese private con soldi pubblici spacciandole per attività istituzionali. Le accuse, a vario titolo, sono di peculato e falso. Prosciolto, perché il fatto non sussiste Mario Amelotti, ex contabile del Pd. Il processo inizierà il prossimo otto gennaio. (Photocredit copertina ANSA/LUCA ZENNARO)

TAG: Lega Nord