Sondaggi politici, centrodestra a -1,5 dal Pd. Senza Ncd e Udc

di Donato De Sena | 02/07/2015

sondaggi politici

Partito Democratico poco oltre il 33% dei consensi. Centrodestra senza Ncd e Udc al 32%. Movimento 5 Stelle tra il 23 e il 24%. Sono i prinicpali dati che emergono dalla media dei sondaggi politici sulle intenzioni di voto ai partiti effettuati negli ultimi dieci giorni da 9 diversi istituti demoscopici. Stando alle cifre diffuse da Lorein Consulting, Swg, Ixè, Demopolis, Euromedia Research, Tecné, Ipr Marketing, Istituto Piepoli, Datamedia Ricerche, il partito di Matteo Renzi sembra aver terminato la fase calante post-elezioni regionali stabilizzandosi ad un terzo delle preferenze, circa 10 punti percentuali più in alto del Movimento 5 Stelle ma solo 1,5 punti più su di un’ipotetica coalizione di centrodestra composta da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia ed altre formazioni minori.

 

sondaggi politici 2 luglio

 

SONDAGGI POLITICI, M5S A -10 DAL PD –

Nel dettaglio, la media delle cifre dei 9 sondaggi confrontati segnala il Pd al 33,3%, 9,7 punti in più del Movimento 5 Stelle, al 23,6%. Terzo partito si conferma ancora la Lega Nord, al 15,5%, ancora in crescita grazie alla notevole visibilità mediatica del suo segretaro matteo Salvini. Quarta è Forza Italia, all’11,9%, un minimo storico, penalizzata dall’assenza di Silvio Berlusconi dal dibattito pubblico. Oltre che dalla Lega, il calo degli azzurri, viene comunque compensato anche da Fratelli d’Italia, che non scende mai al di sotto del 4%. Oltre la soglia di sbarramento del 3% prevista dall’Italicum ci sono poi Sel e Area Popolare (Ncd più Udc), rispettivamente in media al 3,5 e al 3,3%, in calo rispetto al 3,7 e al 3,4% dei sondaggi di metà giugno.

 

LEGGI ANCHE: Sondaggi: la giunta Marino bocciata dall’82% dei romani

 

SONDAGGI POLITICI, CIVATI E LANDINI SOTTO IL 4% –

Sembrano minime, poi, le possibilità di entrare in Parlamento di formazioni minori di sinistra come Italia dei Valori (mai oltre l’1%), Rifondazione Comunista (all’1,3 e all’1,4%) e Verdi (0,4 e 1%). L’intera area che comprendeanche il movimento di Pippo Civati Possibile e la coalizione sociale di Maurizio Landini viene stimata, infine, da Euromedia al 3,9%.

(Foto di copertina: Ansa)