Ecco cosa succede se hai prenotato un volo Ryanair entro marzo 2018

di Gianmichele Laino | 27/09/2017

Ryanair cancella voli

Effetto (negativo) Ryanair. La compagnia irlandese continua a cancellare voli: ora lo stop è stato esteso fino a marzo del 2018, mentre in un primo momento la sospensione dei servizi si era limitata a sei settimane. Una decisione che avrà un impatto notevole sui conti e sulla crescita della compagnia: si stima che le cancellazioni dei voli fino a marzo 2018 andranno a interessare quasi 400mila persone.

LEGGI ANCHE > Occhio al volo: Ryanair cambia le regole sui bagagli a partire dal 1° novembre

RYANAIR CANCELLA VOLI: ECCO COSA SUCCEDE

A tutto questo si aggiungono i tagli che l’azienda ha annunciato di voler fare: dalla sede di Ryanair fanno sapere che potranno fare a meno di 25 aerei a partire da novembre e di altri 10 da aprile 2018. Inoltre, la compagnia ha anche specificato che non darà seguito all’interesse per Alitalia, per la quale i commissari stanno cercando un compratore. Alcune ipotesi circolate nei giorni scorsi, infatti, avevano accostato la compagnia low cost alla compagnia di bandiera italiana.

Ma cosa succede, nel frattempo, per chi aveva programmato un viaggio con Ryanair nel periodo interessato dalla riduzione dei voli? La compagnia ha evidenziato che chiunque fosse interessato dal cambio di programma riceverà una comunicazione via mail, con un anticipo tra 5 settimane e 5 mesi, con l’offerta di un volo alternativo o di un rimborso pieno insieme a un voucher da 40 euro (80 per andata e ritorno) per prenotare altri servizi Ryanair nel periodo.

RYANAIR CANCELLA VOLI: LA PERDITA DELLA COMPAGNIA

Una operazione che, in tutto, costerà circa 25 milioni di euro alla compagnia che – evidentemente – è stata in grado di contenere dal punto di vista economico la perdita. Ma che, dal punto di vista dell’immagine, avrà una ricaduta piuttosto importante.

BELGA PHOTO ANTHONY DEHEZ (Credit Image: © Anthony Dehez/Belga via ZUMA Press)

TAG: Ryanair