Ryanair, presentata la nuova base di Malpensa

di Maghdi Abo Abia | 02/09/2015

Ryanair

Ryanair sbarca a Malpensa a partire dal prossimo primo dicembre con quattro destinazioni: Bucarest, Comiso, Londra Stansted e Siviglia. Le novità sono state presentate questa mattina in una conferenza stampa tenutasi a Milano alla presenza di David O’Brian, chief commercial officer della compagnia, e da John Alborante, sales and marketing chief per l’area Italia-Croazia-Grecia. Assente il presidente della Sea, Pietro Modiano, impegnato in un altro incontro.

Ryanair

RYANAIR A MALPENSA DAL PRIMO DICEMBRE: COMISO, LONDRA, BUCAREST, SIVIGLIA

La compagnia ha annunciato che a partire dal primo dicembre Malpensa sarà “casa” di uno dei suoi 737-800, per un investimento di 100 milioni di euro. L’aereo compirà 28 voli settimanali di andata e ritorno con l’obiettivo di trasportare 450.000 clienti l’anno. La destinazione più servita sarà Londra Stansed che verrà collegata due volte al giorno. A seguire sarà il turno di Comiso che avrà un volo giornaliero con Malpensa. Toccherà poi a Bucarest, collegata quattro volte a settimana con lo scalo della brughiera. Infine per Siviglia sono previsti tre voli a settimana.

 

LEGGI ANCHE: Ryanair fa volare gratis i greci

 

RYANAIR, O’BRIEN: «A MALPENSA 450 POSTI DI LAVORO»

David O’Brien, Chief Commerical Officer della compagnia, ha aggiunto che la presenza di un aeromobile a Malpensa garantirà tra i 300 ed i 450 posti di lavoro aggiuntivi per lo scalo. Scalo che rappresenta la quindicesima base italiana e la settantatreesima in Europa. Un numero piccolo che va però ad inserirsi in una dimensione, quella di Ryanair, che conta oltre 300 nuovi Boeing 737-800 oltre ad un ordine per ulteriori 383 aerei. L’obiettivo della compagnia è quello di trasportare entro il 2024 160 milioni di passeggeri in tutta Europa.

RYANAIR: «NIENTE VOLI INTERCONTINENTALI FINO AL 2024»

Solo Europa, quindi. Niente voli intercontinentali almeno fino al 2024. La strategia in questo senso è chiara ed è stata illustrata dallo stesso O’Brien: «Abbiamo aperto una base a Ponta Delgada (Azzorre, ndr), una destinazione che si trova ad un terzo del viaggio tra Europa e Stati Uniti. Rimarremo così fino a quando non consolideremo l’obiettivo di raggiungere 160.000.000 di passeggeri». Un obiettivo ambizioso che passa dall’aumento del comfort a bordo, da un nuovo sito e da maggiori agevolazioni, fino alla scelta di servire aeroporti business al posto di quelli “leisure”. (Photocredit copertina Giornalettismo)

TAG: Ryanair