Roma, scoperti falsi controllori sui bus Atac

di Maghdi Abo Abia | 07/09/2015

Atac

Roma, scoperta una squadra di “falsi” controllori a bordo di un autobus Atac della linea 409. I falsi verificatori sono stati scoperti da una squadra “autentica”. I falsi controllori, rivelatisi a quanto pare dei giornalisti, erano vestiti con abiti simili a quelli di ordinanza ed erano dotati di taccuino e tesserino al collo. I dipendenti di Atac, quelli veri, hanno bloccato i “falsi” e chiamato i vigili urbani che li hanno identificati.

EDIT: LEGGI TUTTA LA STORIA DEI “FALSI” CONTROLLORI: ERA UNA TROUPE DI PIAZZA PULITA

Atac
ANSA/FABIO CAMPANA

LEGGI ANCHE: Atac Roma, l’autista Christian Rosso contro l’assessore Stefano Esposito

 

L’ATAC: «SEMBRA FOSSERO GIORNALISTI CON  UNA TELECAMERA NASCOSTA. I LORO SCOPI NON SONO CHIARI»

L’Atac ha diffuso una nota in cui spiega cosa è accaduto: «Dagli accertamenti sarebbe emerso che i falsi controllori erano giornalisti con al seguito una telecamera nascosta, perseguendo scopi certamente non chiari. In ragione di tali considerazioni, Atac si rivolgerà alle competenti autorità a tutela della propria immagine e del servizio pubblico, leso da un comportamento che, oltre ad essere disdicevole, ha violato i diritti dei passeggeri, sui quali e’ stata svolta attività di accertamento senza la qualifica di legge di pubblico ufficiale, e quindi in totale violazione dell’ordinamento. Atac stigmatizza tali comportamenti che non servono certo a contribuire alla civile convivenza».

TAG: Atac