Quinta Colonna, Azzano si ribella al servizio contro i migranti

di Redazione | 18/09/2017

Quinta Colonna

Quinta Colonna voleva realizzare un servizio e un collegamento da Azzano, una frazione del comune di Seravezza, dove recentemente sono arrivati dodici migranti. I servizi sui problemi creati dai richiedenti asilo sono un grande classico della trasmissione di Paolo Del Debbio, quasi un genere a se stante ormai, ricchi di rabbia e proteste contro le autorità italiane favorevoli all’accoglienza.

LEGGI ANCHE > Siamo tutti Christian Raimo. Quello che nessuno aveva mai osato finora alla trasmissione Dalla vostra parte | VIDEO

AZZANO, IL PAESE CHE DICE NO A QUINTA COLONNA

Gli abitanti di Azzano così come il sindaco di Seravezza hanno però detto no a Quinta Colonna, opponendosi all’arrivo della trasmissione di Rete Quatto che ha così rinunciato a fare il collegamento. Nessuno dei residenti si è definito arrabbiato e ha rilevato problemi dalla convivenza coi migranti. Le lamentele sono state effettuate in merito alla struttura dove sono ospitati i dodici richiedenti asilo, giudicata come non adatta. Come spiega Giulio D’Angiolo, un abitante della frazione del comune della provincia di Lucca al Tirreno, «qui ad Azzano ci sono persone serieè vero che ci sono stati dei ritardi, e per due mesi siamo rimasti in silenzio, ma adesso l’amministrazione è venuta nel nostro paese, si aperto un confronto che è servito da lezione a noi e a loro e ora aspettiamo fiduciosi. Si sono assunti impegni nei nostri confronti».

LEGGI ANCHE > MILANO, PARCHEGGIA LA FERRARI NEL POSTO DEI DISABILI E AGGREDISCE: «IO ME NE FREGO DI TE»

IL SERVIZIO CONTRO I MIGRANTI DI QUINTA COLONNA BLOCCATO DA AZZANO

Giulio D’Angiolo è particolarmente esplicito nel rimarcare i problemi che si sarebbero creati con un servizio di Quinta Colonna. «Con un servizio televisivo del genere il rischio sarebbe stato quello di mettere sempre più astio fra qualcuno e loro o fomentare le persone, qui non c’è nessun paesano arrabbiato, anzi abbiamo molto rispetto, e sappiamo che vanno aiutati. Perciò lasciamo lavorare i nostri assessori e il sindaco, il quale dovrà incontrarsi anche con il Prefetto e aspettiamo che tornito ad Azzano con delle soluzioni». Il sindnaco di Seravezza, Riccardo Tarabella, ha rimarcato la sua contrarietà a un intervento di Quinta Colonna, perché avrebbe aumentato tensioni e pressioni in modo contrario agli obiettivi della giunta comunale. L’interessa della trasmissione di Del Debbio era probabilmente originato dalle proteste del sindaco di Seravezza contro altri arrivi di migranti ad Azzano.

Foto copertina: ANSA/Ettore Ferrari