I quattro bambini «sepolti» in casa dalla nascita

di Redazione | 20/03/2014

Alla periferia nord di Parigi quattro bambini di due mesi, due, cinque e sei anni, sono stati trovati dalla polizia rinchiusi in una stanza, denutriti e in pessime condizioni igieniche. Lo rende noto radio Rtl, secondo cui i piccoli non sono mai usciti di casa e il fratello maggiore riesce appena a camminare e parlare. I genitori sono stati fermati.

la-courneuve

MURATI IN CASA – Quattro bambini di 3 mesi, e 2, 5 e 6 anni sono stati trovati in pessime condizioni di salute all’interno di un appartamento di La Courneve, un sobborgo di Parigi. Secondo le autorità i bambini sono sempre stati tenuti all’interno dell’appartamento, ma vaccinati, mai portati a scuola o da un medico. Proprio il ricorso ai medici, i genitori avevano portato la figlia più piccola in ospedale, ha portato alla scoperta. I medici infatti hanno trovato la piccola in pessime condizioni generali e hanno allertato i servizi sociali.

DENUTRITI E MALATI – I bambini erano tenuti in un piccolo appartamento, dormivano su materassi a terra ed erano vistosamente malnutriti, i due maggiori hanno un ritardo psicomotorio e sono appena in grado di parlare e camminare. I due genitori sono stati arrestati,mentre i due bambini disabili sono stati affidati a una struttura specializzata e i due più piccoli a una famiglia.

LE SPIEGAZIONI – I genitori, il padre ha 33 anni e la madre 27, sono di origine indiana, della città di Pondicherry (Puducherry) e sono disoccupati, lei parla poco il francese. Il padre avrebbe dato «laboriose» spiegazioni,arrivando a dire che aspettava che imparassero a camminare per portarli a scuola. Secondo le autorità i due genitori «non avevano coscienza» della situazione di degrado nella quale avevano costretto i figli e dei danni loro inferti.